menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scm Group, "incomprensibile il licenziamento degli 8 impiegati"

"Scm Group si è sempre vantata di non aver mai licenziato nessuno e di aver mantenuto tutte le sue maestranze in carico anche se per tante persone non ha adottato la corretta rotazione"

“Scm Group si è sempre vantata di non aver mai licenziato nessuno e di aver mantenuto tutte le sue maestranze in carico anche se per tante persone non ha adottato la corretta rotazione. - lo scrive in una nota Luca Giacobbe, segretario generale Fim Cisl Rimini - Infatti c’erano ancora dei lavoratori e delle lavoratrici sospesi a zero ore da moltissimi mesi. Ora, con un atto non comprensibile, Scm ha provveduto a licenziare otto impiegati considerandoli in esubero senza possibilità di reimpiego in altre mansioni e negando loro anche un ulteriore periodo di ammortizzatore sociale che la Regione Emilia-Romagna ha messo a disposizione”.
 

I vari incontri che le Organizzazioni Sindacali e la Direzione Aziendale hanno effettuato sia a Rimini che a Bologna presso la sede della Regione Emilia-Romagna, “non hanno portato a nessun tipo di accordo in quanto la Direzione Aziendale pretendeva il riconoscimento degli esuberi strutturali da parte delle Organizzazioni Sindacali, cosa davvero singolare visto che negli ultimi quattro anni Scm ha assunto molti impiegati e dirigenti. - continua Giacobbe - Le difficoltà che il Gruppo sta attraversando sono note, ma se la Direzione Aziendale pensa di risolvere iniziando a tagliare chi per anni le ha permesso fatturati e guadagni ingenti, forse non ha capito che così facendo si perdono risorse importati che possono contribuire al rilancio dell’azienda. La Fim Cisl si oppone a tale azione unilaterale dell’azienda sostenendo qualsiasi iniziativa che gli otto impiegati vorranno intraprendere, invita Scm a ritirare i licenziamenti e ad utilizzare lo strumento della cassa integrazione in deroga che la Regione ha concesso. Se questo è il comportamento di un’azienda simbolo del nostro territorio, la Fim Cisl invita inoltre le istituzioni a intervenire per impedire l’inizio di una serie di provvedimenti che non possono essere presi come esempio”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento