menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tecnologia aeronautica protagonista a Rimini Fiera in ottobre

Tre saloni in uno, dal 3 al 5 ottobre a Rimini Fiera con Airet per riunire le filiere dell’aeronautica italiana, da sempre protagoniste nel mondo

Tre saloni in uno, dal 3 al 5 ottobre a Rimini Fiera con Airet per riunire le filiere dell’aeronautica italiana, da sempre protagoniste nel mondo, in un’unica offerta espositiva integrata e dare così risposta alle aziende più innovative del made in Italy di settore, che chiedono di poter approcciare i Paesi più in crescita nel comparto aeronautico ed aeroportuale.

Un progetto che punta decisamente all’internazionalizzazione, quello di Airet, presentato recentemente a Rimini a un selezionato gruppo di aziende, e tra queste multinazionali quali Siemens, Thales e Envac. “Questo nuovo format – ha spiegato Emanuele Rimini, presidente di AIRET Exhibition, società organizzatrice dell’evento – supererà la concezione tradizionale di fiera per esaltare business meeting internazionali e laboratori di progettazione e di design. Offrirà inoltre un ‘contact team’ specializzato nella gestione del follow-up finalizzato alla concretizzazione dei contatti post manifestazione”.

“Abbiamo voluto affrontare questo comparto – ha ricordato il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni – grazie all’incontro di partner altamente professionali e competenti, a garanzia di un progetto atto ad offrire supporto ad un settore che fino ad oggi in Italia non ha avuto sufficiente rappresentazione sulla scena internazionale”.

“La kermesse – ha continuato Patrizia Cecchi, direttore di Business Unit a Rimini Fiera – sarà composta da tre sezioni: AIRET, incentrata sull’industria meccanica, meccanotronica ed elettronica ad elevata tecnologia, le macchine per la lavorazione dei materiali di base ed avanzati per le costruzioni aeronautiche. AIRED, che darà spazio a design, arredi, materiali e soluzioni per la realizzazione degli spazi aeroportuali dedicati al passeggero e al suo confort. Infine AIRES, che ospiterà sistemi d’avanguardia, in ambito aeroportuale, per la tutela ambientale e il risparmio energetico, ATC, strumentazioni anti intrusione e di protezione dei piazzali e delle piste”.

Ampio spazio anche alla convegnistica, con due appuntamenti di taglio istituzionale, focus Paesi, seminari aziendali e workshop professionali. Di forte impatto sono la scenografia e gli allestimenti studiati dallo studio Silvano Buzzi & Associati, che al centro dell’area espositiva collocano Aired Air Terminal, riproduzione dal vero di un ipotetico aeroporto fulcro dell’avanguardia tecnologica e del design italiano che si propone all’estero. “Una vera e propria base di partenza per la costruzione di progetti e offerte integrate di servizi e prodotti aeroportuali nel mondo”, ha auspicato l’architetto Pietro Bianchi.

Gli organizzatori hanno invitato delegazioni di operatori esteri particolarmente qualificate, provenienti dai Paesi in cui si stanno pianificando costruzioni di nuovi aeroporti, come la Russia siberiana, il Sud Est asiatico, il Medio Oriente, l’Africa sub sahariana, l’Egitto, il Kazakistan, Sudafrica, Brasile e Sudamerica, nonché le industrie aeronautiche produttrici di aeromobili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento