Domenica, 21 Luglio 2024
Politica Bellaria-Igea Marina

Consiglio Comunale di Bellaria: approvata variante al piano dell'arenile

Ammesse sull’arenile quelle strutture, in pratica le cabine, realizzate negli anni 2004 e 2005

A seguire, una sintesi dei punti soggetti a discussione e votazione nel Consiglio Comunale svolto ieri sera; la registrazione della seduta è già disponibile sul sito comunale www.comune.bellaria-igea-marina.rn.it, nella sezione da cui è possibile seguire la diretta streaming degli stessi consigli comunali. La variazione al bilancio di previsione 2016/18, approvata con 10 favorevoli e 5 contrari (approvato anche un emendamento alla stessa), è l’ultima per quanto attiene il 2016 e movimenta in totale 3,8 milioni di euro, con saldo in pareggio tra entrate e uscite.  

“Permesso di costruire in deroga ai sensi dell'art. 20 della l.r. 15 del 30 luglio 2013 - variante per la realizzazione di area attrezzata da destinare alla sosta temporanea camper - in ditta Rossi Giorgio - prog. n. 464/2016” e “permesso di costruire in deroga ai sensi dell'art. 20 della legge regionale 30/07/2013 n. 15 in attuazione della delibera di c.c. n. 9 del 02/04/2011 per la ristrutturazione con ampliamento di edificio ricettivo prog. n. 465/2016.” - La prima delibera, approvata all’unanimità, rappresenta una piccola variante rispetto a un progetto già avvallato dal Consiglio Comunale nel luglio 2013. Le seconda (approvata con 10 favorevoli e 4 astenuti), riguarda una struttura ricettiva che sorge in piena zona turistica a Igea Marina: un albergo chiuso da anni e che verrà ristrutturato contribuendo al decoro dell’intero territorio ed aumentando la competitività della nostra offerta. L’iniziativa è stata giudicata in modo estremamente positivo dagli esponenti della maggioranza, che hanno ricordato come si tratti dell’ennesima riqualificazione di questo tipo resa possibile dalla delibera sulle ristrutturazioni in deroga approvata nel 2011 dall’Amministrazione.  

Adozione di variante normativa al vigente piano particolareggiato di iniziativa pubblica dell'arenile ai sensi dell'art. 21 della l.r. 47/78 e dell'art. 3 della l.r. 9/2002. - La delibera, presentata dall’Assessore all’Urbanistica Michele Neri come la più importante della serata, sancisce l’adozione di una variante normativa secondo cui sono ammesse sull’arenile quelle strutture – si parla quindi di cabine – rappresentate nelle fotografie e nelle schede dimensionali con destinazioni d’uso dei volumi, realizzate negli anni 2004 e 2005. Di fatto, senza che sia intaccato il potere sanzionatorio che spetta agli enti preposti, si stabilisce una legittimazione temporanea e a termine dei manufatti fino al 15 ottobre 2017, data che è frutto del confronto con gli organi competenti. “Si tratta – spiega l’assessore Neri - di un rafforzamento delle discipline transitorie, ispirato dall’obiettivo di porre le condizioni per una continuità dell’offerta turistico balneare nel 2017: quanto definito intende bilanciare gli interessi in gioco e non stride con l’orizzonte temporale rappresentato dal percorso di affidamento delle concessioni, previsto entro il prossimo anno, e dall’attuazione risolutiva del piano dell’arenile. E’ bene ribadire la distinzione tra quanto attiene la regolarità edilizia e quanto invece riguarda il futuro delle concessioni, due piani che in molti continuano a confondere. Inoltre, il percorso di adeguamento normativo di cui questa delibera è parte, non rinnega o corregge l’azione compiuta dall’Amministrazione per l’arenile di Bellaria Igea Marina, ma lo aggiorna e ci pone nelle condizione di operare così come consentito dagli organi sovra ordinati.”  

Modifiche ed integrazioni al piano delle alienazioni comunali anno 2016 e approvazione cessione di immobile sito in Bellaria in fregio alla via Colombo. - La delibera, dapprima emendata e poi approvata all’unanimità, integra il Piano delle alienazioni già definito e sancisce la cessione, a fronte dell’interesse manifestato dal privato, di un ‘frustolo’ di terreno pubblico da anni utilizzato esclusivamente da una struttura ricettiva. Tale ‘regolarizzazione’ porterà nelle casse comunali 43.500 euro.  

O.d.g. promosso dal consigliere comunale Stacchini in ordine a: revoca per riassegnazione concessione area Polo est/Villaggio eventi discussione e votazione. - Respinto con 3 favorevoli, 9 contrari e 3 astenuti.  

O.d.g. promosso dal gruppo Pd lista Morelli in ordine a: richiesta di workshop riguardanti i temi di programmazione territoriale comunale con riferimento agli strumenti adottati psc rue e poc-discussione e votazione. - Approvato all’unanimità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Comunale di Bellaria: approvata variante al piano dell'arenile
RiminiToday è in caricamento