rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Altro Riccione

Polisportiva Riccione sezione Superabili miglior società al Campionato Italiano Nuoto Acque Libere

Un super Cristian Lucarelli porta a casa la medaglia d’oro nei 1500 metri per la categoria s3/s6

La sezione Superabili di Polisportiva Riccione raggiunge un nuovo grande successo: alla quarta tappa del Campionato Italiano Nuoto Acque Libere organizzato da Federazione Italiana Nuoto Paralimpico a San Teodoro in Sardegna (fine settembre), Cristian Lucarelli porta a casa la medaglia d’oro nei 1500 metri per la categoria s3/s6. Riccione si aggiudica così il campionato Italiano come miglior società, in seguito ai punteggi delle tre tappe precedenti di quest'anno a Mondello, Riccione e Lignano Sabbiadoro. Insieme a Cristian i punti sono arrivati dalla categoria s7/s10 con il delfino riminese Andrea Reggiani, che conquista l’argento, e dall'audace Giulio Bernini di Cesena che, sempre sulla distanza 3000 metri categoria s7/s10, strappa il bronzo.

Cristian Lucarelli ha una storia alle spalle da triatleta, stoppata da un disastroso incidente in bicicletta che nel 2015 lo ha segnato per la vita. La sua tenacia e la grande forza di volontà, dopo una lunga convalescenza, lo hanno portato alla sezione Superabili della Polisportiva di Riccione insieme al segretario e tecnico regionale per l’Emilia Romagna Ilario Battaglia. Insieme a Mattia Ziletti hanno dato vita a una realtà che dal 2019 si è strutturata all’interno di Polisportiva e oggi vanta atleti provenienti da Riccione, Cattolica e Cesena”. Dal 2019 infatti la squadra ne ha fatta di strada, dal bronzo di Lucarelli (unico componente agonistico ai tempi) ai campionati italiani acque libere con lo straordinario risultato di fine estate.

Oggi la squadra agonistica paralimpica riccionese vanta altri atleti, come l'esperto di gare in piscina, il cesenate Lorenzo Fagioli, il tenace Leonardo Torsani di Cattolica, il plurimedagliato agli ultimi campionati italiani in vasca a Brescia Mattia Ziletti, il giovane Alessandro Ruggero e il temerario Giordano del Bianco.

La sezione Superabili non svolge solo attività sportiva agonistica per i suoi iscritti, ma ha una funzione sociale importante, infondendo fiducia negli atleti che vogliono intraprendere un’attività sportiva e superare i propri limiti. La mission è quella di  essere un esempio per tutti coloro che presentano patologie importanti: non è impossibile rimettersi in gioco e continuare a inseguire i propri sogni. Nella sezione si punta ad aiutare tutti a riconquistare il proprio corpo nella leggerezza dell’acqua, anche senza puntare alle competizioni agonistiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polisportiva Riccione sezione Superabili miglior società al Campionato Italiano Nuoto Acque Libere

RiminiToday è in caricamento