rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Calcio

Olbia-Rimini, Gaburro: "Dobbiamo andarci con tutte le energie mentali e fisiche possibili e immaginabili"

I biancorossi dopo tre ko consecutivi contro San Donato Tavarnelle, Cesena e Virtus Entella devono assolutamente fare risultato contro la terz'ultima della classifica

Trasferta sarda per il Rimini, che domenica alle 14:30 sarà di scena a Olbia per trovare i primi punti del girone di ritorno. I biancorossi dopo tre ko consecutivi contro San Donato Tavarnelle, Cesena e Virtus Entella devono assolutamente fare risultato contro la terz'ultima della classifica che all'andata è stata piegata 3-0 dagli uomini di Gaburro. "Abbiamo una bella trasferta - attacca mister Gaburro alla vigilia della gara -, veniamo da un momento in cui non abbiamo raccolto risultati, quindi è normale che ci sia, come in tutti in questo tipo di momenti, voglia di rivalsa. Andiamo su un campo difficile, contro una squadra che sta lottando per salvarsi e quindi sappiamo che tipo di campi si trovino in questo momento della stagione, in queste situazioni, però dobbiamo essere consapevoli di quello che sappiamo fare e superiori a questo tipo di situazioni. Sappiamo che abbiamo una possibilità di andare a fare risultato e dobbiamo andarci con tutte le energie mentali e fisiche possibili e immaginabili".

Sull'Olbia, così Gaburro: "Ha mantenuto l’impianto dell’andata, il mister è lo stesso, il modulo è lo stesso, un 3-4-3, 3-4-1-2 a seconda della partita e dell’avversario. E' un avversario atipico per la posizione di classifica perché è un avversario che ha un’idea di gioco abbastanza radicata, forza spesso determinate giocate, ha molta qualità davanti, soprattutto in Ragatzu, che è uno dei due-tre attaccanti migliori di questo girone per quanto riguarda tiri in porta, qualità nell’uno contro uno. Mi aspetto una partita intensa, difficile dal punto di vista mentale, però dove ci saranno anche giocate sia da una parte che dall’altra, non mi aspetto una partita eccessivamente ostruzionistica".

Cos'ha insegnato la sconfitta per 4-1 nell'ultimo turno contro la Virtus Entella? "Le sconfitte insegnano sempre più delle vittorie - spiega il tecnico biancorosso -, quindi è un periodo in cui stiamo imparando un sacco di cose. Adesso per un po’ sarebbe meglio che non imparassimo più niente...". E' un momento non semplice per il Rimini, viste le ultime 3 sconfitte e il mercato aperto: "Il mercato è sempre un momento delicato nella gestione non tanto nei numeri quanto delle teste dei singoli giocatori. Quindi io porto soltanto i ragazzi che nella mia testa penso siano liberi in questo momento e non siano coinvolti in possibili dinamiche di mercato o situazioni che possano disturbare": Gaburro non ha convocato per la trasferta Piscitella, Rosso, Acquistapace e De Rinaldis, mentre Serpe giocherà con la Primavera. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olbia-Rimini, Gaburro: "Dobbiamo andarci con tutte le energie mentali e fisiche possibili e immaginabili"

RiminiToday è in caricamento