EuroPython 2017, Rimini capitale europea del free software

La manifestazione si svolge grazie all’impegno dei volontari dell’associazione europea “Python” e al sostegno di numerose imprese e aziende web e tecnologiche. Tra questo sono da segnalare: “Intel Software”, “Facebook” e “Microsoft”

Al costante sviluppo di “Python” lavora ogni giorno una grande community mondiale di programmatori dei 5 continenti, che si è data appuntamento al Palacongressi di Rimini, durante il congresso “EuroPython 2017” in svolgimento questa settimana nel capoluogo della riviera romagnola. Sette giorni di lavori, che vedono la presenza di oltre 1.200 partecipanti, con un programma che contiene più di 200 presentazioni, interventi in sessione plenaria dei keynote speakers del meeting, training per principianti e sessioni di livello più avanzato per esperti o operatori del settore. Il tutto durante un evento che utilizza 10 grandi sale del Palas, tutte dotate di proiezione Full Hd e di connessioni di rete appositamente ampliate per l’evento e un’area per stand e espositori di 11mila metri quadrati.

Da 20 anni “Python” è il linguaggio di programmazione avanzata più diffuso e utilizzato nel mondo dell’industria, della ricerca scientifica e in un numero infinito di applicazioni: dal desktop, al web, allo sviluppo di videogiochi e scripting di sistema. La sua caratteristica più importante è quella di essere un free software. È completamente gratuito, ed è possibile modificarlo e redistribuirlo con le regole di una normale licenza open-source. Per le sue qualità, “Python” è diventato in questi anni una delle tecnologie utilizzate ogni giorno da centinaia di milioni di utenti e da colossi della rete come “Google”, “Facebook” e “ILM”. Mentre, “YouTube” lo utilizza all’interno della sua piattaforma ogni volta che guardiamo o scarichiamo un filmato.

La manifestazione non si rivolge, però, solo a esperti o professionisti. “Tutti coloro che sono interessati a Python possono trovare spazio in questa conferenza, anche chi ha solo voglia di apprendere a usarlo – spiegano gli organizzatori del congresso – questo linguaggio garantisce lo sviluppo rapido, e divertente, di applicazioni di qualsiasi complessità in tutti i campi. I confini tra utenti e sviluppatori sono stati superati grazie all’utilizzo di un linguaggio semplice, che permette di sviluppare soluzioni a problemi complessi, anche senza avere grande esperienza di programmazione”. La manifestazione si svolge grazie all’impegno dei volontari dell’associazione europea “Python” e al sostegno di numerose imprese e aziende web e tecnologiche. Tra questo sono da segnalare: “Intel Software”, “Facebook” e “Microsoft”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento