Gli studenti riminesi incontrano le imprese del territorio

L'evento che si è svolto presso la sede di Mec3 – Optima Srl di San Clemente (Morciano) si ripete da anni con successo (a livello nazionale si celebra la XX edizione di Orientagiovani e la IV del PMI DAY)

"Confindustria Rimini, in accordo con Mec3 – Optima Srl e Aeffe Group Spa, si impegna ad individuare una modalità per favorire esperienze di alternanza e stage per i migliori studenti selezionati, tra le scuole partecipanti ad Orientagiovani e al PMI DAY di giovedì. Un'opportunità importante che dà ai giovani possibilità di iniziare da subito a “mettere le mani in pasta” in una modalità di alternanza scuola-lavoro che permetta di acquisire quelle capacità tecnico pratiche che si possono assimilare solo in azienda". E' questo l'annuncio dato dal Presidente di Confindustria Rimini Paolo Maggioli in occasione dell’ Orientagiovani 2013 e PMI DAY 2013, l'evento organizzato da Confindustria Rimini nell'ambito delle omonime iniziative organizzate da Confindustria Nazionale, a cui aderiscono 80 Associazioni di Confindustria.

L'evento che si è svolto presso la sede di Mec3 – Optima Srl di San Clemente (Morciano) si ripete da anni con successo (a livello nazionale si celebra la XX edizione di Orientagiovani e la IV del PMI DAY) e si pone l'obiettivo di creare un importante momento di confronto fra mondo della scuola e quello delle imprese con l'obiettivo di ridurre la distanza che separa la domanda delle imprese e l’offerta di capitale umano formato nelle scuole e nelle università.

Tema centrale dell'edizione 2013, EXPORT E INNOVAZIONE: IL MADE IN ITALY VINCE NEL MONDO. Due i settori presi come riferimento nell'incontro fra studenti, imprenditori e rappresentanti delle istituzioni locali: l'alimentare e la moda presentati attraverso i case history di due aziende eccellenti del territorio: Mec3 – Optima Srl e Aeffe Group Spa.

A dialogare con gli studenti delle classi V (indirizzo moda) dell'Istituto Superiore "Fellini” di Rimini e della classe III (indirizzo pasticceria) dell'Istituto Superiore “Savioli” di Riccione, il Presidente di Confindustria Rimini e Amministratore Delegato del Gruppo Maggioli Spa, Paolo Maggioli, il Vice Presidente di Confindustria Rimini e Amministratore Delegato di Aeffe Group Spa Simone Badioli, il Direttore Generale di Mec3 – Optima Srl Maurizio Raggi e il Vice Presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini Maria Teresa Colombo.
Inoltre: Patrizia Salvi Vice Prefetto Aggiunto di Rimini, Stefano Vitali Presidente Provincia di Rimini, Christian D’Andrea Sindaco Comune di San Clemente, Gabriele Boselli Ispettore Scolastico Provincia di Rimini.

"Orientagiovani è l’esempio tangibile della grande attenzione di Confindustria e delle imprese ai giovani - ha detto il Presidente di Confindustria Rimini Paolo Maggioli - l'obiettivo è fare in modo che i giovani abbiano una visione corretta del mondo del lavoro ed imparino ad amare il lavoro in azienda, favorendo una scelta consapevole che corrisponda alle reali attitudini e capacità che ognuno ha. I temi che vogliamo affrontare oggi sono l’innovazione e l’internazionalizzazione. Ritengo che siano le principali leve che possano permettere alle aziende di uscire da questa grave crisi congiunturale che ci attanaglia da qualche anno.
Il Made in Italy, i nostri prodotti eccellenti e la capacità di venderli in mercati nuovi, permetterà alle imprese di uscire dalla situazione stagnante e problematica che si trovano ad affrontare e, visto che la competitività nel mercato globale è più alta di quella del mercato nazionale, bisogna “sfondare” con il meglio che possiamo produrre, al meglio delle nostre capacità".

Un concetto pienamente condiviso anche dal Dott. Simone Badioli e dal Dott. Maurizio Raggi.
"Spirito d'intraprendenza, scelte innovative e in linea con i continui mutamenti dei mercati mondiali, piena convinzione nelle potenzialità del brand Made in Italy, grande passione per il proprio lavoro. Sono queste - ha spiegato agli studenti Simone Badioli Amministratore Delegato di Aeffe Group Spa e Vice Presidente di Confindustria Rimini - le caratteristiche che hanno permesso al nostro gruppo di arrivare ad occupare un posto di primo piano nel settore della moda.   Per il nostro settore, quello che si sta chiudendo rimane sicuramente un anno difficile, ma vogliamo essere positivi pensando che il peggio sia ormai alle spalle. Quando si fa impresa, anche in periodi di crisi come questo, occorre guardare al futuro sempre fiduciosi ed accettare le difficoltà come nuove sfide da superare. L'importante è non chiudersi all'interno dei propri cancelli, ma guardare alle nuove opportunità offerte dai mercati internazionali. E in questo senso, il successo dei nostri marchi è un esempio evidente.  Ai giovani che aspirano a lavorare nel campo della moda dico di conciliare fantasia e creatività con spirito pratico, impegno e tanta dedizione. Il tutto partendo dalle radici della propria storia personale e del proprio territorio, ma in un'ottica ad ampio spettro proiettata verso il mondo".

“Come Direttore Generale di MEC3 - Optima Srl e come manager - ha sottolineato il Dott. Maurizio Raggi - sono pienamente convinto che il ‘segreto’ del successo di un’azienda, in questi anni difficili, verta su tre valori fondamentali: Innovazione; Leadership qualitativa, anche se solo in una piccola nicchia di mercato; Internazionalizzazione. Questi sono i valori che noi abbiano perseguito sin dalla fondazione della nostra azienda e che ci hanno fortunatamente gratificato con molte soddisfazioni. Non è più pensabile considerare il proprio business relegato all’interno di confini nazionali, che per altro nel mondo economico in realtà non esistono più. In tema di formazione, e se si parla di formazione ci si riferisce implicitamente a come aiutare i giovani ad accedere al mondo del lavoro, il mio consiglio è di essere avidi di conoscenza, di non fermarsi all’ ‘abbastanza’, ma proporsi sul mercato con l’atteggiamento di chi vuole apprendere e specializzarsi sempre di più, non solo per garantirsi lo stipendio ma per una propria personale gratificazione. Le aziende privilegiano le persone che hanno voglia di salire ‘a bordo della nave’, sono disposte ad accettare le tempeste e le fatiche con spirito di servizio ed entusiasmo”.

Al termine dell'incontro gli studenti hanno visitato lo stabilimento di Mec3 – Optima Srl NELL'AMBITO DEL PMI DAY il tradizionale appuntamento promosso da Piccola Industria per raccontare ai giovani il mondo delle imprese e far conoscere il loro impegno a favore della crescita e dello sviluppo del Paese. A livello nazionale il PMI DAY 2013 coinvolge oltre 600 le aziende, più di 27.000 i partecipanti. Alla Mec3 - Optima Srl gli studenti hanno potuto conoscere direttamente tutte le fasi del processo produttivo dell'azienda mettendo letteralmente "le mani in pasta" provando così cosa significa vivere un giornata lavorativa in azienda, dalla progettazione alla realizzazione.  La Quarta Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese, che come da tradizione si svolge nell’ambito della Settimana della Cultura d’Impresa organizzata da Confindustria, è inserita quest’anno anche nella Settimana europea delle PMI promossa dalla Commissione europe

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento