L'artigianato regionale ancora in crisi, la produzione cala del 6,3%

Si è chiuso con un bilancio di nuovo negativo, ma leggermente più contenuto, il primo trimestre 2013 dell’artigianato regionale. La produzione scende del 6,3%

Si è chiuso con un bilancio di nuovo negativo, ma leggermente più contenuto, il primo trimestre 2013 dell’artigianato regionale. La produzione scende del 6,3%. A fine marzo le imprese attive sono risultate 30.865: quindi 812 imprese in meno rispetto all’analogo periodo del 2012, con un decremento del 2,6%. Queste indicazioni emergono dall’indagine sulla congiuntura dell’artigianato realizzata in collaborazione tra Camere di commercio, Unioncamere Emilia-Romagna e Unioncamere.

Nel complesso il fatturato, valutato prezzi correnti, è sceso del 7,0 per cento, la produzione, come detto, è diminuita del 6,3%: una flessione meno pesante di quella del 9,3 per cento riferita al trimestre precedente, e gli ordini acquisiti si sono ridotti del 7,8%. Alle difficoltà del mercato interno, che assorbe gran parte della produzione, si affianca un cedimento sui mercati esteri.

Contrariamente alla tendenza precedente, le poche imprese che sono presenti sui mercati esteri non ne hanno tratto beneficio. Il fatturato estero è diminuito dell’1,7 per cento, mentre gli ordini esteri si sono ridotti dello 0,8 per cento. Il basso profilo dell’attività si è associato alla riduzione della consistenza delle imprese artigiane manifatturiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento