Venerdì, 15 Ottobre 2021
Economia

La banca fa squadra con le imprese per il welfare aziendale e la promozione del territorio

Banca Malatestiana e il portale PiazzaBM per supportare le piccole e medie imprese artigianali e commerciali

Digitalizzazione, circolarità, supporto al territorio. Sono queste alcune delle parole chiave necessarie ad uno sviluppo corale e sostenibile. Banca Malatestiana, in collaborazione con Mediatip, dà il via a nuovi progetti di supporto alle piccole e medie imprese, artigianali e commerciali. Alcuni anni fa l’Istituto di Credito Riminese, ha realizzato e messo a disposizione delle proprie aziende Socie, il market place PiazzaBM: un portale di presentazione di prodotti e servizi nato con l'intento di sviluppare un circuito virtuoso di relazioni, business, sconti e agevolazioni, a supporto del tessuto economico territoriale.

Oggi il portale si apre a tutte le imprese del territorio, non solo Socie di Banca Malatestiana, e si arricchisce
ulteriormente di funzionalità. Al classico servizio di vetrina di presentazione, si associano infatti un modulo
di e-commerce per la vendita di prodotti e servizi e un sistema di prenotazione che consentirà ai ristoratori
di inserire i propri menù e gestire prenotazioni in loco, così come servizi di take away e consegne a
domicilio. Il tutto grazie ai software altamente performanti che ogni azienda avrà a disposizione.
Le imprese aderenti al circuito potranno inoltre pubblicizzare i propri eventi e le proprie iniziative (la
degustazione in enoteca, la cena nello stabilimento balneare, l’apertura serale con aperitivo), grazie al supporto di una redazione messa a disposizione di ogni attività commerciale, che ne garantirà un’ampia
visibilità sui diversi canali di comunicazione. Non mancherà inoltre la possibilità di inserire sul portale buoni
sconto da scaricare e utilizzare direttamente presso l’esercente. Tanta visibilità e strumenti digitali di qualità a disposizione di chiunque si voglia associare al progetto. Inoltre, la banca continuerà ad alimentare il circuito con somme derivanti dalle proprie iniziative, al fine di favorire il commercio locale, sempre più sotto attacco da parte di imprese multinazionali.

La prima importante attività verrà già realizzata a partire da luglio, con oltre 100.000 euro di Welfare Aziendale che la Banca eroga ai propri dipendenti; poi ne seguiranno altre che coinvolgeranno anche i Soci. Durante l’anno Banca Malatestiana eroga infatti significative somme di denaro a favore dei propri Soci, che possono essere utilizzate presso gli esercenti aderenti; tali iniziative hanno generano in passato volumi di circa 200mila euro annui. Il circuito potrà essere ulteriormente alimentato dalle somme che le imprese del territorio vorranno destinare al welfare per i propri dipendenti. Tutto questo grazie all’accordo in essere con Welfare Group, il principale provider di Welfare Aziendale del territorio, che rende disponibile una piattaforma software di gestione delle risorse destinate al welfare. PiazzaBM da ora è quindi un sistema aperto a tutte le realtà imprenditoriali del territorio che hanno la possibilità di promuovere e vendere i propri prodotti così come destinare risorse per il welfare dei propri dipendenti dando concretezza al circuito virtuoso in favore del territorio.

“Con PiazzaBM – dichiara Stefano Clementi, Direttore Mercato di Banca Malatestiana – abbiamo intrapreso già da qualche anno un progetto impegnativo ma estremamente stimolante, il cui obiettivo è
quello di creare una sinergia efficace tra imprese e consumatori in grado di indirizzare le risorse dove ce n’è più bisogno. Vogliamo essere la Banca di riferimento del territorio e lo dimostriamo con progetti che, come questo, nascono proprio per supportare l’economia territoriale e circolare. Con questa operazione
coinvolgiamo direttamente Dipendenti, Soci, Clienti e Imprese locali, offrendo vantaggi economici,
sostenendo attivamente il rilancio dell’economia. Il nostro progetto è naturalmente aperto a collaborazioni
con tutti gli attori economici del territorio che vogliano contribuire assieme a noi a rendere più forte il tessuto economico locale.”

Luigi Angelini, Ceo di Welfare Group e Mediatip sottolinea come questo progetto dia un’importante spinta al raggiungimento del benessere condiviso. In questo momento stanno partendo tanti progetti di welfare territoriale in Romagna ma, questo è il primo caso in cui una Banca decide di investire risorse così ingenti che ha sicuramente un effetto economico molto importante sul circuito di 2/300 aziende. Non sottovaluterei inoltre l’importanza di portare la “digitalizzazione” in tutte le piccole realtà locali: si stima che dal 30 al 50% del Pil Italiano, in pochi anni, si sposterà verso il web. Se vogliamo che l’Italia rimanga paese di eccellenze, e non vogliamo vedere i centri storici popolati solo da grandi catene commerciali, è molto importante che chi può faccia qualcosa e Banca Malatestiana lo sta facendo con grande impegno per la propria comunità locale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banca fa squadra con le imprese per il welfare aziendale e la promozione del territorio

RiminiToday è in caricamento