Giovedì, 23 Settembre 2021
Economia Santarcangelo di Romagna

Le associazioni di categoria: "Santarcangelo ha voglia di ripartire"

Gli imprenditori di Confesercenti, Confcommercio, Cna e Confartigianato puntano al finanziamento a fondo perduto da 130mila euro messo a disposizione dall’amministrazione comunale

Santarcangelo ha voglia di ripartire e gli imprenditori della città clementina di Confesercenti, Confcommercio, Cna e Confartigianato puntano al finanziamento a fondo perduto da 130mila euro messo a disposizione dall’amministrazione comunale per dare ossigeno alle attività. "Dopo il lungo periodo che ha costretto alla chiusura, parziale o totale, di tante attività, assieme ai numeri positivi portati dai vaccini - spiegano i rappresentatnti delle associazioni - la città ha una gran voglia e bisogno di ripartire e un aiuto arriverà anche dal secondo contributo a fondo perduto di € 130.000 messo a disposizione dall’amministrazione comunale. Fino al 21 luglio 2021 sarà possibile presentare le domande per il contributo, analizzato in diversi incontri dai nostri rappresentanti, dove si è cercato il più possibile di tracciare le linee per portare un beneficio delle aziende finora escluse da altri contributi, consapevoli che serviranno anche altri provvedimenti per riportare a pieno regime uno dei motori economici della città. Le nostre osservazioni sono state accolte, ma siamo consapevoli che ci sia ancora molto da fare. Confidiamo nell’attenzione dell’amministrazione per completare questo intervento a supporto delle piccole imprese del territorio, mettendo a disposizione ulteriori risorse per contributi o sgravi fiscali. Ci riferiamo soprattutto alla Tari, imposta molto gravosa per le imprese. L’argomento verrà presto discusso in Consiglio comunale: auspichiamo che prima si possa tenere un confronto con le associazioni di categoria, rendendoci già da ora disponibili ad un incontro con l’amministrazione".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le associazioni di categoria: "Santarcangelo ha voglia di ripartire"

RiminiToday è in caricamento