menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Norme nazionali sul lavoro, le proposte dell'ordine dei commercialisti

Le proposte sono tutte volte ad una maggiore flessibilità in entrata, ad una riduzione del costo del lavoro e ad una semplificazione degli adempimenti

Il “Gruppo Odec Area Lavoro”, composto da professionisti in ambito nazionale e di cui fa parte con propri rappresentanti l’Ordine dei Commercialisti e Revisori Contabili di Rimini, ha presentato al Governo una serie di proposte per nuove riforme e modifiche sulle norme riguardanti il mondo del lavoro. Le proposte sono tutte volte ad una maggiore flessibilità in entrata, ad una riduzione del costo del lavoro e ad una semplificazione degli adempimenti.

In particolare, gli esponenti dell’Ordine riminese hanno chiesto l’introduzione di un lungo periodo di prova nell’apprendistato, la sospensione dei nuovi limiti di assunzione degli apprendisti e la riduzione dei periodi di intervallo nei contratti a termine. Aggiustamenti che sarebbero assai significativi per le peculiarità delle realtà imprenditoriali del nostro territorio.

Si tratta in definitiva di interventi urgenti e necessari per gli imprenditori ed i lavoratori, per l’approvazione dei quali l’Ordine di Rimini si renderà portavoce anche presso i Parlamentari riminesi. Le indicazioni, indirizzate al Governo, sono contenute in un documento disponibile sul sito internet dell’Ordine di Rimini (www.odcec.rimini.it).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento