rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia Riccione

Palariccione, approvato il bilancio 2015: fatturato in crescita

Plauso e soddisfazione per gli obiettivi raggiunti: tutti i valori del conto economico risultano in netto miglioramento con un ritorno all'utile

L’assemblea dei soci della New Palariccione, riunitasi sotto la presidenza di Stefano Caldari, ha approvato all’unanimità il bilancio al 31 dicembre scorso. Plauso e soddisfazione per gli obiettivi raggiunti: tutti i valori del conto economico risultano in netto miglioramento con un ritorno all’utile, nonostante il persistere della difficile congiuntura economica del mercato congressuale italiano. Con un fatturato di 3.093.278 euro (+ 7,57% rispetto al 2014) e un utile di 196.784 euro contro un perdita di 65.989 euro (registrata nel 2014) la New Palariccione ha centrato l’ambizioso obiettivo, che si era posto a inizio 2015 di raggiungere il margine positivo.

Traguardo ottenuto in appena un anno grazie ad un Ebit molto positivo, a conferma del percorso virtuoso intrapreso dalla Società nella gestione caratteristica dell’impresa e della qualità del lavoro svolto dal management e dai dipendenti nel massimizzare i ricavi, da un lato, e ridurre i costi, dall’altro. I dati di New Palariccione registrano infatti, in controtendenza con l’andamento stagnante del mercato congressuale italiano, un netto miglioramento: i ricavi sono in crescita del 7,57% e si attestano ad oltre 3 milioni di euro. Cresce il patrimonio netto raggiungendo i 727.498 euro. Così come crescono i crediti che sfiorano il milione di euro. Sono stati 177 i giorni lordi di occupazione e 114 i giorni netti (ossia i giorni in cui si sono svolti gli eventi), con 37.700 partecipanti e 79.500 presenze complessive. Sono stati svolti 61 eventi di cui 12 di tipo associativo (20%); 26 aziendale (43%); 3 politico (5%); 15 altro (fiere, presentazioni, televisivi, 24%) e 5 culturale (8%). L’esercizio 2015 registra un utile lordo prima delle tasse di 220.722, con un utile netto di 196.784,00 e un miglioramento di oltre 260 mila euro, rispetto all’esercizio precedente.

"Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati raggiunti - sottolinea Caldari -. Il Palazzo dei Congressi di Riccione si conferma una location adatta alla maggior parte delle richieste del cliente congressuale e ancor di più, flessibile anche per tipologie di clienti di altri settori, riuscendo a contrastare la concorrenza che ultimamente arriva anche da location non convenzionali. Non mi stancherò mai di ripetere che il nostro Palazzo dei Congressi è una realtà assai importante per la nostra città e per la sua economia. Per questo mi auguro che gli operatori turistici della città, sempre più coinvolti e protagonisti, ne riconoscano e ne valorizzino l’assoluto valore strategico per lo sviluppo dell’offerta turistica e alberghiera di Riccione".

"Voglio fare i miei sinceri complimenti a questo Cda e al suo Presidente - ha commentato il sindaco Renata Tosi presente in assemblea - per dei risultati che ci paiono ottimi e per gli sforzi fatti in questi anni. Questa Amministrazione conferma l’impegno che ci ha visto e ci sta vedendo attenti ad ogni ulteriore e possibile contributo per rendere al più presto autonomo e stabile il percorso economico e finanziario della società. Non dimentichiamo che seppur questi dati siano assai confortanti e meritevoli di apprezzamento e plauso, restano ancora aperte alcuni questioni, come la determinazione di un affitto congruo e sostenibile, che devono al più presto trovare una soluzione definitiva. Per noi il Palazzo dei Congressi è un tassello fondamentale nella strategia del rilancio turistico che vogliamo. Ma c’è ancora molto da fare.E questa è la strada giusta”. L’assemblea ha infine approvato la proposta di destinazione dell'utile di esercizio: il 5% per 9.839,21 euro andrà alla riserva legale; 65.988,74 euro a ripianamento della perdita d'esercizio del 2014 e 120.956,31 euro a riserva straordinaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palariccione, approvato il bilancio 2015: fatturato in crescita

RiminiToday è in caricamento