Villa Verucchio, polemica sulla viabilità: "Il Comune non vuole bene ai commercianti"

L'aver modificato la viabilità chiudendo del tutto l'accesso dalla via Marecchiese nella via Garibaldi - spiega Giovanna Giusto - ha avuto l'effetto, facilmente preventivabile, di tagliare fuori le attività commerciali di Villa Verucchio"

Continua la battaglia della Confcommercio al fianco dei commercianti di Villa Verucchio sul tema della modifica alla viabilità. "Dopo la querelle su Via Garibaldi, tutt’altro che conclusa visto che l’Amministrazione continua a mostrarsi sorda alle istanze degli operatori, ecco cadere un’altra tegola sui commercianti di Villa Verucchio - evidenziano dall'associazione di categoria - la modifica alla viabilità di via Mondaini con l’obbligo di svolta a destra impedendo così l’accesso alla Piazza zza Europa dove sono concentrate svariate attività".

“Ma come - esordisce Giovanna Giusto, coordinatrice della Delegazione locale della Confcommercio – il Comune anziché risolvere il problema di Via Garibaldi ne crea un altro? I commercianti dell’area di Via Garibaldi stanno registrando cali del fatturato a doppia cifra e mentre noi chiediamo con forza che venga riconsiderato l’intero progetto, dobbiamo prendere atto della decisione dell’Amministrazione di eliminare il problema alla radice, facendo chiudere definitivamente le attività commerciali!”. “

L’aver modificato la viabilità chiudendo del tutto l’accesso dalla via Marecchiese nella via Garibaldi – spiega Giovanna Giusto – ha avuto l’effetto, facilmente preventivabile, di tagliare fuori le attività commerciali di Villa Verucchio dai flussi provenienti da Novafeltria verso Rimini, sollecitando così chi percorre la via Marecchiese ad aumentare la velocità. Altro che messa in sicurezza".

“L’Amministrazione si assuma la responsabilità di queste scelte incomprensibili, nonostante il provvedimento sia stato deliberato dalla giunta Pruccoli, ma reso operativo da quella attuale – attacca la Giusto – ancor più perché, scrivendolo nero su bianco non più tardi di qualche settimana fa, si era impegnata a coinvolgere le Associazioni di Categoria nelle future scelte inerenti la viabilità cittadina, cosa mai avvenuta”.

“Mi appello al buon senso ed alla logica del Sindaco Stefania Sabba, che in prima persona ci mette la faccia – continua Giovanna Giusto – riconsideri questi provvedimenti che stanno mettendo in ginocchio imprese già colpite da una crisi senza precedenti, dare dei segnali positivi a volte non vuol dire che non si possa tornare sui propri passi, ne va della sopravvivenza di una parte rilevante del tessuto commerciale della città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento