menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Promozione del territorio e della vallata: arriva il progetto "Valconca!"

“Siamo convinti - spiega Ruggero Gozzi, Presidente Unione Valconca – che i grandi valori che racchiude lo scrigno della vallata debbano essere percepibili e credibili, dimostrabili in modo facile e diretto"

L’Unione Valconca ha presentato un progetto di promozione del proprio territorio, basato fondamentalmente sul coinvolgimento di cittadini, imprese e istituzioni, così da costruire una rinnovata consapevolezza del proprio patrimonio di valori tramite la loro approfondita conoscenza. “Siamo convinti - spiega Ruggero Gozzi, Presidente Unione Valconca – che i grandi valori che racchiude lo scrigno della vallata debbano essere percepibili e credibili, dimostrabili in modo facile e diretto, diffusi presso gli stessi abitanti e organizzati in modo che siano fruibili. Solo dopo aver compiuto questo passaggio fondamentale la comunicazione diventa realmente efficace”.

Il progetto "Valconca!" prevede quindi che la fase di comunicazione sia il passaggio conclusivo. “Si parla spesso di debole promozione dei territori e quasi sempre il tono è di lamentela verso l’amministrazione pubblica o verso gli enti addetti alla promozione – dice il coordinatore del progetto Luigi Gambarini – ma ciò nasconde a volte la vera natura del problema che in realtà è più complesso. Ci siamo chiesti se, piuttosto che polemizzare spesso inutilmente, non fosse il caso di pensare a come affrontare il tema della promozione in modo differente e innovativo”.

"Il progetto - continua Gambarini - riconosce l’efficacia rivestita da una comunicazione che proviene direttamente dai cittadini e in generale dagli operatori direttamente interessati. Tutti possono ricordare il fatto che (in particolare all’estero o in qualche area italiana con attitudine storica alla diffusione dei valori) si ottengono a volte più informazioni in un negozio che in un depliant. E ciò che ci racconta il commesso di un negozio è certamente più suggestivo e credibile, in modo speciale se il commesso è consapevole del valore (come se fosse il proprio) e visibilmente orgoglioso di raccontarcelo".

"Da qui l’intenzione di formare cittadini, imprese, scuola, istituzioni che siano testimonial della Valconca, capaci di diffondere informazioni e valori credibili. E dopo averli collegati fra loro, la Valconca utilizzerà questa rinnovata consapevolezza guardando alla costa sulla quale si affaccia per avviare operazioni di comarketing - conclude il coordinatore del progetto -. I ‘due’ venditori, così attivati, saranno in grado di esprimere una sinergia potente ed un progetto concreto da comunicare con efficacia".

Il Progetto Valconca! per lo sviluppo territoriale ha l'obiettivo di avviare un processo di autovalorizzazione, che passa attraverso una graduale, ampia presa di coscienza da parte di tutti gli operatori e i cittadini sui valori del territorio e sulle possibilità di favorirne lo sviluppo attraverso la loro diffusione all’esterno. Qui verranno utilizzate le tecniche del passa parola e in particolare dei social network

Si punta ad allargare la conoscenza attiva dei valori della Valconca a tutti i potenziali fruitori, cominciando da quelli che sono già nelle vicinanze come i turisti (vacanze, weekend, affari, fiere e congressi) e gli abitanti nelle aree confinanti o di attrazione verso la nostra riviera (social network e altre reti). Tra gli obiettivi quello di approntare una strategia e una conseguente metodologia per incrementare le visite nella Valconca con azioni di comarketing con gli operatori della riviera (hotel e consorzi, Palacongressi di Rimini e Riccione, Rimini Fiera).

Infine determinare una strategia per azioni che abbiano l’obiettivo di incrementare visite di potenziali turisti, anche lontani dall’area ristretta della provincia di Rimini. "Questi obiettivi, se raggiunti potrebbero consentire un futuro sviluppo della capacità ricettiva, oggi debole e quindi favorire lo sviluppo e l’organizzazione di un sistema di accoglienza della vallata, cominciando dai 7 comuni dell’Unione - concludono i responsabili -. E questo potrebbe favorire, in rapporto ai risultati ottenuti, l’allargamento dell’Unione ad altri Comuni della vallata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento