menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre le attese l'edizione 2012 di Technodomus

Si è conclusa martedì la terza edizione del biennale Technodomus, il Salone Internazionale dell’Industria del Legno per l’Edilizia e il Mobile organizzato da Rimini Fiera

Si è conclusa martedì la terza edizione del biennale Technodomus, il Salone Internazionale dell’Industria del Legno per l’Edilizia e il Mobile organizzato da Rimini Fiera e inaugurato lo scorso venerdì dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi. Per cinque giorni le imprese presenti hanno avuto una ribalta d’eccezione, una selezionata platea di operatori davanti alla quale esibire l’innovazione tecnologica della quale sono protagoniste, offrendo all’attenzione di una domanda qualificata la migliore produzione italiana, seconda al mondo e fortemente orientata all’export in tutti i continenti.

 Nelle cinque giornate la Fiera è stata visitata da 33.483 operatori professionali, con un incremento dell’8,5% rispetto al 2010. Un aumento rispetto alle previsioni, che erano attestate sui 30.000 visitatori, che si è concentrato prevalentemente nella componente estera, salita dal 31% del 2010 al 37% di quest’anno, con provenienze da oltre sessanta Paesi, in particolare da Turchia, Brasile e Sudamerica, Cina, Russia ed Est Europa. Oltre duemila i buyer esteri protagonisti dei business meeting organizzati in fiera.

 “Technodomus 2012 è andato oltre le attese – commenta il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni – accentuando il suo percorso di crescita. Ci eravamo impegnati ad offrire agli espositori una vasta platea di visitatori internazionali e di alto profilo. Siamo contenti come organizzatori per aver dato l’attesa opportunità di business a imprese che sono un fiore all’occhiello dell’industria italiana nel mondo. Proprio dal mercato ci viene la conferma che Rimini Fiera è destinazione e contenitore di piena affidabilità per organizzare manifestazioni fieristiche ad elevato profilo di internazionalità nel settore industriale”.

 “Abbiamo lavorato per mesi tessendo relazioni in ogni distretto mondiale di interesse per questo mercato – continua Simone Castelli, direttore business unit Rimini Fiera –. Sono stati cinque giorni sotto il profilo del business e tutto ciò che abbiamo fatto per questa edizione sarà moltiplicato in vista della prossima, nel 2014”. Nell’expo, su 45.000 metri quadrati, erano presenti 300 aziende in rappresentanza delle più importanti protagoniste del mondo della lavorazione del legno e dei serramenti.


La novità espositiva di Technodomus 2012 è stata l’inaugurazione di una nuova sezione espositiva, Technoframe, dedicata alle tecnologie per la filiera del serramento, sia esso in legno che in altri materiali come alluminio e pvc. L’appuntamento con la prossima edizione è nel 2014.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento