Al Méni, Massimo Bottura inaugura il circo dei sapori

Il circo degli chef, dei contadini e produttori, delle cantine e degli artigiani è pronto ad aprire i battenti per la terza edizione di Al Méni, ovvero le mani, dal titolo di una poesia di Tonino Guerra. Alle ore 11,30 di sabato 18 giugno Massimo Bottura (nella fotoa  destra), lo chef appena diventato numero 1 del mondo, primo italiano a salire sulla vetta dei «50 Best Restaurant», darà il via - nel colorato tendone da circo a due passi dal Grand Hotel - alla kermesse del gusto unica al mondo, alla presenza del presidente della Regione Stefano Bonaccini, del presidente di Slow Food Italia Gaetano Pascale e del Sindaco di Rimini Andrea Gnassi. Al Méni è in programma fino a domenica 19 giugno.
 
Sarà questa la prima uscita ufficiale dello chef della Francescana dopo la premiazione a New York. A seguire, dalle ore 12,30, via agli show cooking degli chef che, sabato, vedranno impegnati ai fornelli dello scenografico e tecnologico monoblocco Marrone:
12.30-13.30 Leonardo Pereira + Takahiko Kondo
13.30-14-30 Emilio Macias + Gianluca Gorini
19.00- 20.00 Niklas Ekstedt + Giovanni Cuocci
20.00-21.00 Mathias Bernwieser + Silver Succi
21.00-22.00 Sebastian Myers + Gianpaolo Raschi
22.00-23.00 Tabata Hanninen & Ludovic Mey + Rino Duca
 
Sin dalle ore 10 di sabato prenderanno il via fuori e intorno al circo il Mercato dei prodotti di eccellenza, il Lab Store Speciale Matrioška, l’area dedicata allo Street Food e al gelato gourmet targato Carpigiani e Mo.ca, il laboratorio di panificazione antica, gli appuntamenti e i laboratori di organizzati da Slow Food Emilia Romagna.
 
All’edizione di quest’anno si aggiunge anche un pizzico di sostenibilità. Per tutta la durata della manifestazione infatti, Hera- già partner di Al Mèni- metterà a disposizione di tutti i visitatori una Sorgente Urbana in grado di erogare gratuitamente acqua liscia o gassata refrigerata. L’iniziativa mira a fornire un servizio in più a tutti i partecipanti e ad incentivare la riduzione dei rifiuti, derivati dall’utilizzo di bottigliette in plastica o contenitori usa e getta, contenendo al massimo l’impatto sul territorio. Questa attività si aggiunge ad un più ampio impegno del gruppo su tutte le attività di igiene ambientale, che si traduce in un importante potenziamento della raccolta differenziata e della pulizia delle aree interessate dalla manifestazione. Inoltre circa 100 contenitori tra carta, plastica, vetro, organico e indifferenziato, oltre a due contenitori speciali che raccoglieranno l’olio esausto residuo dalla preparazione dei piatti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • Sagra Malatestiana, ottobre tra concerti sinfonici, Musiche da Camera e omaggio a Fellini

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Teatro Galli
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento