Buio in sala al Supercinema con i capolavori di ieri e di oggi

Al via la quarta stagione cinematografica targata associazione culturale Dogville al Supercinema di Santarcangelo, che dopo la pausa estiva riapre i battenti, venerdì 30 settembre, con una programmazione che andrà a proporre ogni settimana almeno due titoli tra i migliori film distribuiti in prima visione nelle sale italiane ( si parte con Un padre, una figlia di Cristian Mungiu, premio alla regia al Festival di Venezia, e L’effetto acquatico di Sólveig Anspach)  e un appuntamento fisso, ogni lunedì sera, con il grande cinema classico. Novità di questa nuova stagione è infatti l’accordo con la Cineteca di Bologna che permetterà di vedere in prima visione i grandi classici restaurati e altri capolavori dell’archivio de “Il Cinema Ritrovato”.

Supercinema Classics
I film, gli autori, gli attori che hanno fatto la storia del cinema saranno ogni lunedì (inizio ore 21) sul grande schermo del Supercinema di Santarcangelo. Introduzione perfetta ad una carrellata di imperdibili capolavori, lunedì 3 ottobre si parte con “Lumière! La scoperta del cinema”, il film omaggio agli inventori del cinematografo, i fratelli Lumière, che verrà proiettato in contemporanea con l’uscita nelle sale italiane. Si tratta di un nuovo film che raccoglie le prime pellicole della storia del cinema: 114 film realizzati tra il 1895 e il 1905, i pochi che tutti conoscono (l’uscita dalle officine, l’arrivo del treno, l’innaffiatore innaffiato, tutta Parigi ai nostri piedi salendo sulla torre Eiffel) e tante gemme sconosciute, presentati per la prima volta nel nuovissimo restauro digitale in 4K. “Lumière! La scoperta del cinema” nasce da un progetto di Bertrand Tavernier, Institut Lumière di Lione e Sortie d’usine productions. Il restauro è stato realizzato da Éclair Group, e condotto da Istitut Lumière in collaborazione con CNC, Cinématheque française e il laboratorio L’Immagine Ritrovata di Bologna. La regia è di Thierry Frémaux, nella versione italiana la voce narrante è dell’attore Valerio Mastandrea.

Lunedì 10 ottobre un altro doveroso omaggio, a Michael Cimino, da poco scomparso, con la proiezione de “I cancelli del cielo”, pellicola passata alla storia del cinema per il fallimento della United Artists, la major che lo aveva prodotto, in seguito del flop al botteghino. Verrà presentata nella versione director’s cut, il cui restauro fu personalmente supervisionato dal regista.

Les enfants du paradis di Marcel Carné (1943-44), La grande illusione di Jean Renoir (1937), Freaks di Tod Browing (copia restaurata in prima visione, 1932) le pellicole in programma rispettivamente il 17, 24 e 31 ottobre. Nel mese di novembre (il 7, 14 e 21) Supercinema Classics prosegue con Ninotchka (1932), celebre pellicola diretta da Ernst Lubitsch con la straordinaria Greta Garbo, La morte corre sul fiume, di Charles Laughton, con la grande interpretazione di Robert Mitchum (copia restaurata in prima visione, 1955) e Metropolis di Fritz Lang (1927), capolavoro dell’espressionismo tedesco e capostipite dei film di fantascienza. La rassegna di cinema classico continuerà anche nei mesi successivi, con gli altri titoli in uscita della Cineteca di Bologna, da Il mago di Oz di Victor Fleming (19 dicembre) a Sherlock Jr & The Kid (gennaio 2017), doppio programma che unisce il celebre capolavoro di Charlie Chaplin con un mediometraggio di un sempre sorprendente Buster Keaton; seguiranno Il disprezzo di Jean Luc Godard, Dersu Uzala di Akira Kurosawa e Gli amori di una bionda di Milos Forman.

Tutte le proiezioni avranno inizio alle ore 21. Costo del Biglietto: 6 euro intero; 5 euro ridotto (soci Dogville); 4 euro Ridotto (over 65 e bambini 0-12 anni)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • Fellini 100, la grande mostra a Castel Sismondo

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Castel Sismondo
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Giorgio Panariello in scena al Galli con il nuovo show "La favola mia"

    • 7 aprile 2020
    • Teatro Galli
  • Apre la nuova stagione teatrale al Pazzini di Verucchio

    • fino a domani
    • dal 9 novembre 2019 al 3 aprile 2020
    • Teatro Pazzini di Verucchio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento