La casa di Magritte: performance teatrale-corporea allo Spazio Tondelli

Domenica 23 Febbraio alle ore 17,30 presso lo Spazio Tondelli di Riccione va in scena “Nella casa di Magritte” . Spettacolo ideato a cura di Eleonora Gennari e Valeria Fiorini
La performance teatrale-corporea vedrà coinvolti sul palco la Compagnia Centro21-Cuore21, formata da ragazzi con Sindrome di Down e disabilità intellettiva. Saranno impegnati a dar vita alle opere di Renè Magritte, pittore surrealista belga che con il suo tratto inconfondibile ha saputo creare un mondo onirico in continua oscillazione tra realtà e finzione. Lo spettacolo è pensato per un pubblico di famiglie e bambini con l’obiettivo di lasciare un segno preciso, un messaggio esplicativo sulla poetica artistica del famoso pittore. Una visione onirica ma anche didattica che si pone come obiettivo quello di proporsi come spettacolo adatto a scolaresche elementari e medie. Il lavoro artistico che verrà presentato non è definitivo ma in divenire e in costante  evoluzione, frutto di più di un anno di lavoro dove i ragazzi hanno saputo calarsi nello spirito artistico di Magritte proponendo le loro personali visioni creative e corporee. Lo spazio scenico è stato pensato come una visita guidata all’interno della casa di Magritte per restituire al pubblico una realtà diversa da quella che siamo abituati a conoscere, più analitica, più reale del reale. Dunque surreale. 
Al termine dello spettacolo ci sarà un dj set nel foyer del teatro a cura di Marco Cappelli in arte Kino, che collabora con noi nel progetto artistico musicale. Inoltre si potranno degustare alcuni dei prodotti in vendita presso Atelier a 21 mani in via Cilea, 10 c/o i Giardini dell’Alba. Quali lo straordinario olio di Cà Santino e i biscotti. 

L’arte ha una moltitudine di funzioni. Tra queste, non va sottovalutata la sua connotazione inerente la promozione dell’inclusione sociale e l’autonomia della persona attraverso una maggiore conoscenza del proprio corpo e l’acquisizione di competenze. La nostra realtà da sempre ha utilizzato l’arte con questo fine. E chi segue il nostro lavoro ha potuto verificare quanta strada e quanti progressi hanno fatto i ragazzi che seguiamo ma anche quanta consapevolezza  è maturata nel contesto territoriale in cui operiamo. Il messaggio che abbiamo lanciato  è chiaro: il dovere di non lasciare indietro le persone con disabilità. Ma non ci accontentiamo in quanto siamo certi che le persone con disabilità intellettiva possono avere un ruolo attivo nella crescita e nella vita di una comunità. Con il lavoro che presentiamo ci candidiamo a promuovere l’arte all’interno delle scuole primarie e secondarie di primo grado e in  qualsiasi altro contesto in cui sarà richiesta la nostra presenza. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il ponte Tiberio compie 2000 anni, al via workshop e laboratori

    • dal 15 aprile al 5 maggio 2021
  • Cattolica in fiore torna ad animare le vie della Regina

    • dal 7 al 9 maggio 2021
  • Da Francesco Renga a Nek ai flower cartoon l'estate 2021 di Bellaria Igea Marina è ricca di eventi

    • dal 1 giugno al 1 settembre 2021
    • Sedi varie - Vedi programma
  • "Viale Gramsci in Fiore", una due giorni tra colori e profumi

    • Gratis
    • dal 22 al 23 maggio 2021
    • Viale Gramsci
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RiminiToday è in caricamento