"Perché non parli": la commedia di Paolo Cevoli in scena a Cattolica

Una serata tutta da ridere quella con il comico Paolo Cevoli, che sarà al Teatro della Regina di Cattolica sabato alle 21. Lo spettacolo Perché non parli, scritto e interpretato dall’attore per la regia di Daniele Sala, chiuderà il ciclo di appuntamenti comici della stagione 2015-2016. Fra i comici più apprezzati sulla scena italiana, Paolo Cevoli nel suo ultimo spettacolo, Perché non parli, è protagonista di una commedia storica nella quale veste i panni di Vincenzo “Cencio” Donati, orfanello paffutello, biondo e riccio, cresciuto nel convento dei frati domenicani di Bologna.

TRAMA - Garzone del grande Michelangelo Buonarroti, che lo prende a modello per la statua di un angelo, è tuttavia distratto e pasticcione e non riesce mai a esprimersi correttamente per colpa della sua balbuzie. Per questo motivo il sommo scultore si rivolge al suo assistente con la famosa frase “Perché non parli, bischero tartaglione!”.La risposta risiede in quello che è un segreto inconfessabile nella società rinascimentale: Cencio è mancino e utilizza dunque la 'manina del Diavolo' anche per farsi il segno della croce. Per correggere questo 'difetto’ i frati gli legano la mano sinistra dietro la schiena e per questo Cencio inizia a balbettare.

A cambiare la sua vita sarà l'incontro con una compagnia di guitti grazie ai quali scoprirà di non avere incertezze nel parlare quando si trova su un palcoscenico. La vita di Cencio sarà legata a doppio filo con quella di Michelangelo: i due saranno sempre insieme anche quando il nostro eroe riuscirà a venire a patti con il fatto di essere mancino quella volta in cui, alzando gli occhi al cielo per ammirare la Cappella Sistina si accorgerà, con suo immenso stupore, che la mano allungata da Adamo verso Dio è quella sinistra: “Ma A-da-da-mo è ma-ma-mancino! Vigliacca boia!”. 

Il prossimo appuntamento della stagione, venerdì 22 gennaio, vedrà il celebre pianista di origini iraniane Ramin Bahrami e il flautista Massimo Mercelli insieme per il concerto dal titolo Bach Sanssouci. La stagione 2015-2016 del Teatro della Regina di Cattolica diretto da Simonetta Salvetti è curata da quest'anno in collaborazione con il Circuito Regionale Multidisciplinare di ATER – Associazione Teatrale Emilia-Romagna. Per ulteriori informazioni sugli spettacoli e sulla vendita dei biglietti è possibile consultare il sito www.cattolica.net/teatrodellaregina e la pagina Facebook Teatro della Regina di Cattolica.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Esodo" di Simone Cristicchi apre la nuova stagione teatrale del cinema teatro Astra

    • 28 ottobre 2020
    • Palazzo del Turismo
  • Mentre vivevo, torna la rassegna teatrale tra burattini e film d'animazione

    • dal 11 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Sala Teatro del Centro Sociale Poggio Torriana
  • Teatro Pazzini, riparte la stagione tra comicità, musica e prosa

    • dal 7 novembre al 19 dicembre 2020
    • Teatro Pazzini

I più visti

  • Parole controtempo, Vito Mancuso parla di Virtù

    • dal 9 ottobre al 20 novembre 2020
    • Cinema Teatro Astra di Misano
  • Sagra Malatestiana, ottobre tra concerti sinfonici, Musiche da Camera e omaggio a Fellini

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Teatro Galli
  • La Fortezza di San Leo ospita la personale di Andrea da Montefeltro

    • Gratis
    • dal 12 settembre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Fortezza di San Leo
  • La Madonna Diotallevi di Raffaello in mostra al Museo della Città

    • dal 16 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo dela città
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RiminiToday è in caricamento