rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Meteo

Il maltempo non è finito, tanta pioggia in arrivo: scatta l'allerta gialla per frane e piene dei fiumi

Le temperature minime oscilleranno intorno ai 2°C, mentre le massime sono attese in aumento per una temporanea ventilazione da meridione con flussi più temperati, con valori tra 7 e 10°C

Prosegue la fase perturbata sulla Romagna dopo le piogge e le nevicate di Santa Lucia. Nelle prossime ore è prevista un'intensificazione del maltempo, con la Protezione Civile che ha diramato un'allerta gialla, attiva per tutta la giornata di giovedì, per "piene dei fiumi dei corsi minori" e "frane" nell'entroterra. Nell'avviso viene specificato che "sono previste precipitazioni intense anche a carattere di rovescio sull'intero territorio regionale che possono generare innalzamenti dei livelli idrometrici nei corsi d'acqua, con superamenti della soglia 1 nei bacini centro-occidentali e nei tratti montani appenninici. Le precipitazioni potranno anche generare localizzati fenomeni franosi e ruscellamenti sui versanti". La tendenza è per una stazionarietà dei fenomeni.

Giovedì è previsto, si legge nel bollettino dell'Arpae dell'Emilia Romagna, "un aumento della nuvolosità dal primo mattino, a partire dal settore occidentale, con precipitazioni dalla tarda mattinata ad iniziare dai rilievi occidentali, in estensione al resto della regione durante la giornata. Intensificazione delle precipitazioni lungo i rilievi dove potranno assumere anche carattere di rovescio, dal tardo pomeriggio". Le temperature minime oscilleranno intorno ai 2°C, mentre le massime sono attese in aumento per una temporanea ventilazione da meridione con flussi più temperati, con valori tra 7 e 10°C.

Venerdì sono previste condizioni di cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse e temperature in lieve calo. Sabato, informa Arpae, è prevista "nuvolosità a tratti compatta con piogge sparse in esaurimento. Schiarite sono attese per domenica, con condizioni di stabilità lunedì, con possibili nebbie nelle vallate appenniniche. Martedì nuovo aumento della nuvolosità, con precipitazioni sui rilievi e settore occidentale. Le temperature tenderanno ad aumentare lievemente sabato, per poi calare domenica e lunedì nei valori minimi. Martedì nuovo, lieve, generale aumento".

La settimana che precede il Natale, invece, "sarà caratterizzata da correnti occidentali con probabile alternanza tra temporanea risalita del campo barico in area mediterranea e transito di deboli onde depressionarie a ridosso dell'area alpina. Sulla nostra regione non sembrano probabili precipitazioni significative e i quantitativi si prospettano inferiori alla norma. Le temperature tenderanno a risalire su valori pari o di poco superiori alla media climatologica". Il periodo a cavallo tra il 2022 e il 2023 vedrà invece la presenza di "flussi atlantici con probabile transito di alcuni sistemi perturbati. Sulla nostra regione saranno quindi possibili alcuni eventi di precipitazioni, con quantitativi nella norma del periodo. Le temperature si manterranno su valori in linea con la media climatologica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maltempo non è finito, tanta pioggia in arrivo: scatta l'allerta gialla per frane e piene dei fiumi

RiminiToday è in caricamento