rotate-mobile
Politica

Tra cucina e dibattiti, la festa dell'Unità di Rimini si chiude con 3 mila partecipanti in cinque giorni

Ogni sera si sono affrontati temi diversi grazie anche alla partecipazione di ospiti nazionali

Grande partecipazione tra cucina, spettacoli e dibattiti che, durante le cinque giornate della Festa dell'Unità a Rimini, hanno coinvolto numerose persone, famiglie, giovani e bambini. Una comunità che si ritrova, un appuntamento che conferma il suo radicamento nella città. Ogni sera si sono affrontati temi diversi grazie anche alla partecipazione di ospiti nazionali. Dall'impegno sulle politiche di genere delle associazioni della Rete Donne Rimini e della Cgil, al lavoro dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Jamil Sadegholvaad, con presenze significative come quelle di Enzo Amendola e Antonio Misiani per parlare di Europa e carovita attraverso le proposte economiche del Pd, fino alla questione ambientale con il sottosegretario Davide Baruffi e tanti altri ospiti. Presenti negli incontri, anche il Deputato Andrea Gnassi e la Presidente dell'Assemblea Legislativa regionale Emma Petitti.

"Il Pd ha avviato la sua campagna estiva nelle feste, nelle piazze, coi banchetti, mettendo al centro la questione sociale e il tema dei diritti: diritto al lavoro di qualità, contrasto alla precarietà e al lavoro sotto pagato, per sostenere le persone e i lavoratori piegati dall’inflazione, diritto alla casa per tutti, diritto alla salute e ai servizi per contrastare un governo che azzera il fondo affitti, rischia di farci perdere risorse importanti del Pnrr per asili nido invece di recuperare risorse dall’evasione fiscale e dalle rendite nel segno dell’equità. Una forza popolare e aperta che lavora per prepararsi alle sfide importanti del 2024", dice la nota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra cucina e dibattiti, la festa dell'Unità di Rimini si chiude con 3 mila partecipanti in cinque giorni

RiminiToday è in caricamento