rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
social

Si celebra la Festa del Gatto, tra i prossimi obiettivi realizzare un nuovo gattile

Gli animali d’affezione iscritti in banca dati all’anagrafe di Rimini sono 23.426, di cui 5233 gatti. Solo nel 2021 sono state registrate 753 iscrizioni di gatti

Per la Giornata nazionale del Gatto, l’assessora Francesca Mattei rilancia l’idea del Gattile nella zona di Vergiano: “Bisogna trasformare questo impegno in realtà in tempi rapidi”. Giovedì (17 febbraio), si terrà la Festa del Gatto, una ricorrenza nazionale nata nel 1990 a seguito di un sondaggio lanciato da una giornalista gattofila nella rivista Tuttogatto per rendere omaggio al fascino e alla dolcezza di questi piccoli felini. “La Giornata Nazionale del Gatto credo rappresenti l’occasione giusta per prendere maggiore consapevolezza sull’importanza che i mici rivestono nelle nostre vite, e soprattutto, per rilanciare un tema che mi sta particolarmente a cuore: la necessità di realizzare un Gattile nel nostro territorio, cosa che ancora manca, in modo tale da garantire un luogo a misura dei nostri animali d’affezione, con tutti i servizi necessari per dare loro assistenza, soccorso, ospitalità e affetto", annuncia l'assessora Mattei.

Il percorso progettuale c’è già, ed è pensato nella zona di Vergiano, nell’area dell’ex deposito militare vicino al fiume Marecchia, ora passato, gratuitamente, nelle mani del Comune di Rimini. Un lotto molto vasto, con edifici attualmente in disuso e ridotti in uno stato di abbandono, che, stando alla volontà progettuale, dovrebbero essere demoliti per lasciare spazio a una nuova e moderna struttura interamente dedicata agli amici a quattro zampe, con la possibilità in questi spazi nei pressi del fiume di avviare anche percorsi educativi e di sensibilizzazione al rapporto con gli animali e con la natura, coinvolgendo le scuole.

Il Canile Stefano Cerni di San Salvatore, nonostante lo straordinario lavoro delle operatrici e degli operatori della Cooperativa Cento Fiori, per diverse ragioni, svolge i suoi compiti in spazi che ogni anno che passa si dimostrano sempre più di difficile gestione. Il lavoro dei volontari è straordinario nell'aiutare cani e gatti che vengono da storie di abbandono e dolore. "È arrivato il momento di creare una nuova casa per i nostri amici a quattro zampe, più confortevole e rispondente alle loro esigenze - dice l'assessora -. Quello che abbiamo sul tavolo è un progetto importante, ambizioso, che ha tutte le carte in regola per diventare un punto di riferimento per la comunità riminese".

Ad oggi, gli animali d’affezione iscritti in banca dati all’anagrafe di Rimini sono 23.426, di cui 5233 gatti. Solo nel 2021 sono state registrate 753 iscrizioni di gatti. “In questa giornata - conclude l’assessora - rinnovo anche l’invito alla cittadinanza a visitare il Canile Stefano Cerni, per conoscere più da vicino le storie di questi animali e l’operato del suo team. La struttura è sempre aperta per visite su appuntamento e riceve donazioni di alimenti, coperte e altri bene per animali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si celebra la Festa del Gatto, tra i prossimi obiettivi realizzare un nuovo gattile

RiminiToday è in caricamento