Sport

Mai dare per vinta la Rinascita: rimonta show nell'ultimo quarto, espugnata Piombino

La RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo domenica alle ore 18 al PalaFlaminio per la sfida contro Libertas Livorno 1947, quinta giornata del girone A

Super vittoria in rimonta per la RivieraBanca per 75-76 contro il Basket Golfo Piombino. Emozionanti i biancorossi che rimontano da -16 nell'ultimo quarto ed espugnano il PalaTenda con grande cuore e determinazione dopo essere stati sotto nel punteggio per più di 30', subendo i canestri di una Piombino molto in forma. Due punti che pesano tantissimo in vista del finale di stagione, un risultato dedicato a tutti i nostri tifosi. "C'è innanzitutto da dire che questa era una partita molto difficile, Piombino è una squadra di giocatori con grande temperamento e pericolosità al tiro - evidenzia coach Massimo Bernardi -. Hanno fatto sempre canestro, anche con l'uomo addosso e la mano in faccia".

"I ragazzi sono stati veramente molto bravi, alla fine abbiamo messo un quintetto più reattivo con energia per poter pressare e difendere bene, quello che ci serviva - prosegue -. In attacco i ragazzi sono stati grandissimi, hanno dimostrato di avere davvero un grande cuore: dobbiamo lavorare nelle prossime settimane in maniera da prolungare questi ultimi 5' per far sì che diventino 8, 10, 15, 20, dopo cominciamo a ragionare. Questi erano due punti fondamentali per il nostro futuro, è una vittoria che dedichiamo alla società, ai nostri tifosi che soffrono insieme ai noi ed ai nostri ragazzi che ci hanno creduto, dobbiamo soltanto rimboccarci le maniche e lavorare sulla strada che abbiamo fatto vedere negli ultimi 5'. Se si va in campo un po' altezzosi e non ci si mette il cuore in questi campi, in questi campionati si fa fatica a sopravvivere".

La squadra ha dimostrato ancora una volta di avere gli attributi quando la partita diventa una battaglia: "Piano piano riprendiamo la nostra condizione ed il nostro essere squadra ed essere uomini, abbiamo l'esempio di Empoli e Firenze: se non si combatte in questi campionati non si va lontano - conclude il coach -. Bisogna essere capaci di sbucciarsi le ginocchia sulle palle vaganti, sui rimbalzi e poi dopo viene fuori la nostra qualità se lavoriamo in questo modo".

La partita

Pronti via e Piombino colpisce subito da tre punti con Venucci e Bianchi (10-4 al 5'), Rimini risponde con capitan Rinaldi prima che Turel segni 5 punti consecutivi (15-6 all'8'), ma Moffa ed Ambrosin non ci stanno ed accorciano le distanze (17-10 al 9'). Crow e Fumagalli provano a contenere le bombe di Tracchi e Bianchi in apertura di secondo quarto (23-17 al 12'), ma Eliantonio e Turel fanno +10 Piombino (29-19 al 14'); due triple di Rinaldi e Broglia riducono il distacco dai toscani che però allungano di nuovo con Eliantonio e Bianchi (39-31 a 52" dalla fine del primo tempo). Al rientro degli spogliatoi Rimini continua a subire l'iniziativa di Eliantonio e compagni che mantengono salda la doppia cifra di vantaggio forzando un timeout di Bernardi (45-35 al 23'), Mladenov ed Ambrosin provano a riavvicinarsi per Rimini (48-43 al 26') ma Turel e Mazzantini combinano per il nuovo +10 in favore dei padroni di casa che chiudono un terzo quarto dominato dalle difese (54-44).

Botta e risposta per cominciare gli ultimi 10' con Bianchi e Tracchi che segnano da tre punti cui rispondono Simoncelli, Rivali e la tripla di Fumagalli (60-51 al 32'). Eliantonio segna due canestri consecutivi prima che la bomba di Turel valga il +16 Piombino (67-51 al 34'), Rinaldi e Mladenov provano a contenere le perdite ma Eliantonio e Mazzantini rispondono a tono (71-55 al 35'). Rimini accorcia con i canestri di Mladenov e Rivali e la bomba di Rinaldi (73-62 al 37'), torna sotto la doppia cifra di svantaggio con i liberi di Rivali (73-64 al 38') e grazie ad un micidiale parziale di 8-0 firmato interamente da Simoncelli si porta sul -1 (73-72 a 41" dalla fine): Broglia segna il canestro del sorpasso a 30" dalla fine, ma Mazzantini fa percorso netto ai liberi per il nuovo +1 Piombino. A 10" dalla fine la decide Simoncelli con 2/2 dalla lunetta, poi Rimini difende con grande cuore l'ultimo attacco dei padroni di casa e può festeggiare i due punti. La RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo domenica alle ore 18 al PalaFlaminio per la sfida contro Libertas Livorno 1947, quinta giornata del girone A.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mai dare per vinta la Rinascita: rimonta show nell'ultimo quarto, espugnata Piombino

RiminiToday è in caricamento