Donne, lavoro e stereotipi: dirigenti e assessore del Comune si raccontano agli studenti

E' stato messo in luce come poche studentesse scelgono discipline Stem, il termine utilizzato per indicare le materie scientifico-tecnologiche

Si è svolta venerdì mattina, nella Cineteca Comunale di via Gambalunga, l’ultima iniziativa prevista dal programma delle celebrazioni della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Un appuntamento, dedicato alle ragazze e ai ragazzi degli Istituti Superiori di Rimini, nel quale, è stata condivisa la visione del film intitolato “Il diritto di contare”, e dove gli studenti sono stati stimolati da un interessante dibattito, a cui hanno partecipato anche alcune dirigenti e alcune assessore del Comune di Rimini. 

L'incontro

Si tratta di un evento, organizzato dal Servizio Pari Opportunità del Comune di Rimini, dedicato alla promozione delle materie scientifiche, per parlare alle ragazze e ai ragazzi delle classi quarte e quinte dei Licei e Scuole Superiori di Rimini. Con gli studenti sono stati affrontati gli stereotipi di genere per i quali pochissime studentesse scelgono discipline Stem, il termine utilizzato per indicare le materie scientifico-tecnologiche e i relativi corsi di studio, come: la scienza, la tecnologia, l’ingegneria e la matematica. Un ambito che è in grado di abilitare nuovi mestieri e nuovi professioni. Un momento di confronto serio ed utile  a capire come superare certe convinzioni, diventare consapevoli e poter ambire, senza autolimitarsi, a professioni che attualmente sono quasi esclusivamente di appannaggio maschile.

studenti - stereotipi di genere . cineteca rimini-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle ore 9, è stato  proiettato il film “Il Diritto di contare” del regista Theodore Melfi, che narra la storia di tre scienziate afroamericane, Katherine Johnson, Dortohy Vaughan e Mary Jackson, che lavorarono alla NASA agli inizi degli anni 60, collaborando all'operazione spaziale degli Stati Uniti.
Successivamente alla proiezione del film si è svolto un dibattito al quale hanno partecipato anche alcune  rappresentanti della Giunta Comunale e alcune dirigenti del Comune di Rimini. Erano presenti infatti, per portare la solo esperienza di studio e di lavoro:  l’Ing. Chiara Fravisini, Responsabile Settore Facility Management; la Dott.ssa Roberta Mazza, Responsabile della Gestione amministrativa e contabile dei servizi demografici; l’Assessora Anna Montini con delega all’ambiente, sviluppo sostenibilie, blue economy, start up, identità dei luoghi, protezione civile, statistica e toponomastica e la Vice Sindaco Gloria Lisi, Assessora al Sociale, Sanità, Organizzazione e personale, Politiche di genere e della casa, Politiche per la pace e Cooperazione Internazionale, che ha anche moderato il dibattito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento