Verucchio e il Brasile uniti nel segno di Anita Garibaldi: avanti col progetto turistico

In diverse città romagnole sarà piantumata la rosa dedicata ad Anita e prenderanno il via numerose iniziative

Il progetto “Due mondi e una Rosa per Anita” a gonfie vele tra Italia e Brasile in una cornice istituzionale d'eccezione. Mercoledì nella sala Giunta della Regionea, il presidente Stefano Bonaccini ha dato appuntamento ai sindaci, alle autorità e allo staff del progettoal fine di valorizzare e implementare l'iniziativa. Gli autori del progetto Andrea Antonioli (coordinatore e Direttore del Museo e Biblioteca Renzi), il Cav. Dott. Giampaolo Grilli e il Professor Alessandro Ricci dell’Istituto Tecnico Garibaldi-Da Vinci di Cesena, curatore della rosa e Presidente U.N.U.C.I. di Cesena, hanno riferito ai rappresentati della Repubblica di San Marino, ai Sindaci e Assessori dei Comuni aderenti al progetto, e alla Regione Emilia Romagna, i nuovi importanti sviluppi dopo il viaggio in Brasile dell’agosto scorso. Ne è derivato un interessante tavolo di lavoro nel quale tutti gli amministratori hanno convenuto di collaborare con le autorità brasiliane, invitate in Italia ad aprile 2020 per dar vita a progetti turistici culturali e a gemellaggi tra i due paesi nonché a eventi particolari che vedranno la piantumazione della rosa di Anita nei comuni di Poggio Torriana, Cesenatico e Dovadola. L’arrivo dei brasiliani sarà anche l’occasione per mostrare la bellezza e le potenzialità turistiche e commerciali della nostra regione. Il fine è quello di favorire i rapporti tra i Comuni dello Stato di Santa Catarina aderenti al progetto “Due mondi e una rosa per Anita” e quelli emiliano-romagnoli e la Repubblica di San Marino che fin dall'inizio costituiscono il Comitato d’onore delle celebrazioni di Anita Garibaldi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ha fatto mancare il suo sostegno il Ministero della Cultura e del Turismo, che ha già comunicato di voler diffondere ed implementare il progetto che sta dilagando in Sud America ma che ha enormi potenzialità di propagarsi in ogni parte del mondo per la sua forza espressiva e il suo potere di valorizzare la memoria. Il Ministro On. Dario Franceschini ha infatti delegato un consigliere di Stato suo diretto collaboratore per occuparsi dei contatti con lo staff del Museo Renzi e con l’Istituto Tecnico Garibaldi- Da Vinci di Cesena, mentre lo stesso Ministro accoglierà la delegazione brasiliana a Roma, quando quest'ultima visiterà la capitale e renderà omaggio ai resti di Anita al Gianicolo. Saranno poi i Sindaci e le Autorità italiane, nel 2021, a recarsi in Brasile per il 200° anniversario della nascita dell'eroina. “Un progetto che nella sua semplicità sta crescendo moltissimo e manifesta continuamente tutte le sue potenzialità” dichiara il Sindaco di Verucchio Stefania Sabba che ha preso parte alla recente missione in Brasile. “Credo ci siano tutti i presupposti per fare di questo progetto, un vero e proprio prodotto turistico capace di trasmettere nel mondo elementi culturali ma anche ambientali, enogastronomici e commerciali del nostro Paese, con filo conduttore l’eroina dei due mondi.” Al termine dell’incontro sono stati consegnati agli intervenuti gli attestati di gratitudine rilasciati dallo Stato di Santa Catarina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il suo cuore si spegne davanti agli occhi degli amici: muore a 22 anni

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Colpo al traffico di "bianca": arrestato pusher con più di 300 grammi di cocaina

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

Torna su
RiminiToday è in caricamento