rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Santarcangelo di Romagna

A Santarcangelo il week end delle “Giornate del baratto e delle riparazioni”

Domenica 24 e domenica 31 maggio al Met due iniziative dedicate allo scambio e al recupero di oggetti rotti o che non si usano più

L’Assessorato alla Qualità ambientale del Comune di Santarcangelo, in collaborazione con i Gruppi Scout Clan Altair Rimini 6 e Clan Grillo Parlante Santarcangelo 1, organizza due iniziative dedicate allo scambio e al recupero di oggetti rotti o che non si usano più. Domenica 24 maggio dalle 10,30 alle 18,30 presso il Museo Etnografico è in programma la “Giornata del baratto” per lo scambio di oggetti inutilizzati (vestiti, libri, ecc.), che sarà preceduta da tre momenti dedicati alla loro raccolta: venerdì 22 (16,30/19,30), sabato 23 (10/12 e 16,30/19,30) e domenica 24 maggio (9/10,30). In cambio sarà possibile ottenere dei “dobloni” in omaggio che serviranno per “acquistare” altre cose più utili nella giornata di domenica 24 dalle 10,30/18,30. 

Il regolamento della Giornata del baratto prevede di portare ciò che non si usa più. Massimo 20 pezzi a persona (abbigliamento/calzature, giocattoli, libri, oggettistica, elettrodomestici, bigiotteria, ecc.). Per ogni oggetto verranno consegnati dei dobloni validi come moneta di scambio. Saranno accettati solo oggetti non rotti e vestiti in buono stato. Non saranno accettati materiali deperibili e oggetti di piccole dimensioni (es. sorpresine degli ovetti, figurine, bottoni, ecc.). Lo scambio: un gettone per abbigliamento e accessori, libri, bomboniere, dvd, cd, oggettistica, cartoleria e casalinghi; due gettoni per elettrodomestici, abbigliamento e accessori di marca, enciclopedie, oggettistica di pregio; tre gettoni per mezzi di trasporto (biciclette, passeggini, carrozzine). Si potrà effettuare il baratto con qualsiasi altro oggetto indipendentemente dalla tipologia. Quando trovi qualcosa che ti piace, consegna il/i gettone/i al responsabile del tavolo. I dobloni ottenuti potranno essere utilizzati solamente in questa giornata (domenica 24 maggio). Gli oggetti non scambiati saranno donati all'Associazione Mani Tese che li porterà al proprio mercatino dell’usato finanziando così progetti nel sud del mondo.

Se invece la bici è rotta, i pantaloni sono da accorciare, il cavo del tostapane si è staccato, insomma se la cultura dell’usa e getta non fa per te, partecipa alla Giornata delle riparazioni”. La “Giornata delle riparazioni” si svolgerà domenica 31 maggio (dalle 15 alle 18,30) sempre al Met dove ci saranno delle persone disponibili ad insegnare ad aggiustare e a riparare insieme biciclette, sedie, apparecchi elettronici, indumenti, ecc. Nel frattempo, per i più piccoli verranno organizzati laboratori e animazioni. Per l’assessore alla Qualità ambientale, Sviluppo sostenibile e innovazione, Pamela Fussi, lo scopo di queste giornate è quello di favorire lo scambio, il riutilizzo e il riciclo degli oggetti di consumo non più utilizzati, diffondendo la cultura del recupero ed evitando inutili sprechi di risorse. “La Giornata del baratto – dichiara l’assessore Fussi – rappresenta un nuovo concetto di shopping: lo scambio di oggetti e prodotti diventa infatti uno shopping etico, ragionato e consapevole. La Giornata delle riparazioni nasce, invece, per sensibilizzare le persone sull’opportunità di produrre una minor quantità di rifiuti a vantaggio dell’ambiente: con l’arte della riparazione tutto questo diventa possibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Santarcangelo il week end delle “Giornate del baratto e delle riparazioni”

RiminiToday è in caricamento