menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novantenne si ustiona le labbra bevendo da una bottiglia

Un medico curante di base chiama il 112 riferendo che, a seguito di una visita periodica effettuata a domicilio da una sua paziente novantenne, si è accorto che l'anziana presentava delle lievi ustioni

Alle ore 18 di martedì a Riccione, presso via Murano, un medico curante di base chiama il 112 riferendo che, a seguito di una visita periodica effettuata a domicilio da una sua paziente novantenne, si è accorto che l'anziana presentava delle lievi ustioni sulle labbra. Sul posto sono arrivati i Carabinieri della Compagnia di Riccione, a cui la donna dice di essersi procurata quelle bruciature dopo aver bevuto da una bottiglia d’acqua frizzante comprata in un supermercato.


Sentiti i familiari, questi escludono categoricamente l’eventualità che un liquido tossico fosse stato accidentalmente travasato nella bottiglia. Dopo un esame più attento, pare che la bottiglia, che veniva tenuta dalla signora novantenne accanto ai detersivi utilizzati per fare il bucato, presentasse un piccolo foro nella parte inferiore. Le indagini sono in corso al fine di stabilire cosa esattamente potesse contenere la bottiglia e chi abbia potuto forare l’oggetto e perché.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento