rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Monte Colombo

Parto improvviso in casa, il neonato muore strangolato dal cordone ombelicale

Tragedia nel pomeriggio di martedì, inutili i disperati tentativi dei sanitari di rianimare il piccolo

Tragedia in Valconca nel pomeriggio di martedì dove un neonato, complice un parto prematuro, è deceduto strangolato dal cordone ombelicale. Il dramma si è consumato a Croce di Montecolombo quando, intorno alle 17, è scattato l'allarme per una donna che ha iniziato ad avere le contrazioni e sul posto si sono precipitati i mezzi del 118 ed è stato fatto alzare anche l'elicottero da Bologna. Secondo quanto emerso, quando ambulanza e auto medicalizzata sono arrivati il neonato era già uscito dal ventre materno ma il cordone ombelicale si era arrotolato attorno al collo del piccolo soffocandolo. I sanitari hanno cercato disperatamente di rianimare piccolo con il massaggio cardiaco che si è protratto per oltre un'ora mentre nel frattempo è arrivata anche l'eliambulanza. Alla fine, però, il medico si è dovuto arrendere e non. ha potuto far altro che dichiararne il decesso. A Croce di Montecolombo, per gli accertamenti del caso, è intervenuta una pattuglia dei carabinieri.

Secondo quanto emerso la madre, di origini magrebine, era alla sua quinta gravidanza e all'ottavo mese di gestazione. In passato non sarebbero emersi problemi fino a quando nel pomeriggio di martedì le cose sono precipitate con la rottura delle acque e il parto prematuro. La donna è stata poi trasportata all'Infermi di Rimini per le cure del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parto improvviso in casa, il neonato muore strangolato dal cordone ombelicale

RiminiToday è in caricamento