Scippatori violenti e aggressivi, arrestati un Dj sudamericano e il complice

In uno dei colpi consumati ai danni di un'anziana la vittima ha riportato la frattura del femore

Dopo una lunga serie di indagini, da parte degli inquirenti della polizia di Stato di Ancona, sono scattate le manette ai polsi di due malviventi accusati di una serie di violente rapine e scippi. Ad essere arrestati sono un cittadino domenicano di 27 anni, che gravitava nell'entroterra riminese, e un operaio anconetano di 47 anni. Lo straniero, Cesar Alexander Fernandez Marte, era conosciuto anche per la sua attività di deejay nelle zone del riminese.

Secondo quanto emerso, i due viaggiavano tra la Romagna e le Marche a bordo di un Bmw X3 e, una volta puntata la vittima, la avvicinavano con una scusa per poi strapparle la borsa o le catenine d'oro. Lo scorso 23 maggio, dopo essere riusciti ad identificare i due malviventi, sono scattate le ricerche da parte della polizia per riuscire ad individuarli. Il 27enne, infatti, era spesso nella provincia di Rimini in quanto, la fidanzata, risiede a Santarcangelo e, proprio nella città clementina come a Savignano sul Rubicone, lo straniero aveva messo a segno due rapine. In quella di Savignano la vittima, una 79enne, era stata scaraventata a terra riportando la frattura del femore. Gli agenti della Questura di Ancona, dopo una serie di appostamenti, sono riusciti ad individuare il domenicano lo scorso 1 giugno quando questi, a bordo dell'auto della fidanzata, era arrivato a casa di lei a Santarcangelo. Per il 27enne sono quindi scattate le manette con l'accusa di rapina mentre, anche il complice, è stato arrestato ad Ancona.

A chiudere il cerchio la collaborazione di tutti i gestori di Compro Oro del capoluogo marchigiano. Era lì che il domenicano rivendeva la merce. Un collegamento tutt’altro che banale per gli inquirenti della sezione antirapina perché, secondo le accuse, Fernandez Marte entrava nei Compro oro con le stampelle, simulando problemi fisici che lo sollevavano da qualsiasi sospetto. Non solo, si presentava con un documento falso, quello dell’ex compagno della sua attuale fidanzata, residente a Santarcangelo, lì dove i poliziotti lo hanno atteso giovedì scorso per fermarlo e dichiararlo in stato di fermo.

+++LA NOTIZIA SU ANCONATODAY+++

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Tremendo schianto in autostrada, un morto e un ferito in gravi condizioni

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento