menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

Ad annunciarlo il vescovo di Ascoli che, in una nota, ha parlato di forte depressione e problemi giudiziari

Don Alberto Batoni, sacerdote 51enne originario di Rimini, è stato allontanato dalla diocesi di Ascoli dal vescovo monsignor Giovanni D’Ercole in seguito alla gravi accuse che pendono sul religioso. L'annuncio è arrivato direttamente dall'alto prelato che, in una nota diffusa domenica, ha parlato di un grave stato depressivo dovuto anche al lockdown che avrebbe portato il 51enne a tenere comportamenti non consoni. Sono due, tuttavia, le procure che indagano su don Bastoni: ad Ascoli c'è un fascicolo dove, come ipotesi di reato, gli inquirenti sono al lavoro per la detenzione e la cessione di piccoli quantitativi di cocaina. Ad Ancona, invece, si indaga sulla frequentazione del sacerdote di siti per lo scambio di immagini pedopornografiche. Non è la prima volta che sul religioso si concentra l'attenzione della magistratura. Nel 2012, quando ricopriva l'incarico di parroco a Collevalenza in provincia di Perugia, il sacerdote era stato accusato di comportamenti molto simili. All'epoca, infatti, era stato accusato di cessione di dosi di cocaina durante alcuni festini ai quali però non era emerso che partecipassero anche minorenni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

social

Ricette con uova, 4 idee creative da gustare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento