In calo gli amministratori d'impresa, quasi un terzo sono donne

Nel territorio della provincia di Rimini, al 30 giugno 2018 si contano 25.460 persone con carica attiva di amministratore

Al 30 giugno 2018 sono 44.107 le persone con carica attiva di amministratore nelle imprese delle province di Forlì-Cesena e di Rimini. Di queste il 25,7% sono donne (Emilia-Romagna 26,7%, Italia 25,5%) e il 6,0% sono di nazionalità non italiana (Emilia-Romagna 6,4%, Italia 6,1%), mentre la maggioranza assoluta, pari al 61,6%, sono over 50 (Emilia-Romagna 61,0%, Italia 59,0%). L’incidenza degli amministratori donne è leggermente aumentata negli ultimi 5 anni, (era infatti pari al 24,9% nel 2013), così come quella degli amministratori non italiani (5,4% nel 2013). Nello stesso quinquennio, è aumentato anche il peso degli amministratori over 50 (era infatti pari al 53,3% nel 2013), con una variazione percentuale del +13,6%, mentre il totale delle cariche di amministratore si sono ridotte dell’1,7%.

Questo in sintesi è quanto emerge dall’analisi, elaborata dall’Ufficio Studi della Camera di commercio della Romagna, della struttura e della dinamica delle cariche di amministratore nelle imprese dei territori di riferimento negli ultimi cinque anni. I settori di attività economica nei quali è preponderante la presenza di amministratori over 50 sono quello delle attività immobiliari (dove il 75,5%, ad oggi, ha compiuto 50 anni) e le attività finanziarie (72,6%). Il settore con la minor presenza di amministratori over 50 è quello dell’alloggio e ristorazione (53,0%) L’analisi di medio periodo (2013-2018) conferma il medesimo ordinamento, a testimonianza del fatto che l’incremento dell’incidenza di amministratori over 50 è strettamente correlato allo spostamento della distribuzione per età della popolazione verso le classi più anziane e all’incremento dell’indice di vecchiaia.

Nel territorio della provincia di Rimini, al 30 giugno 2018 si contano 25.460 persone con carica attiva di amministratore. Di queste il 27,5% sono donne (Emilia-Romagna 26,7%, Italia 25,5%) e il 6,9% sono di nazionalità non italiana (Emilia-Romagna 6,4%, Italia 6,1%). Negli ultimi 5 anni nel territorio in analisi, l’incidenza degli amministratori donne è leggermente aumentata (era infatti pari al 26,9% nel 2013), così come quella degli amministratori non italiani (6,2% nel 2013).

Al 30 giugno 2018, sul totale degli amministratori di impresa del territorio provinciale, la maggioranza assoluta (il 61,0%) sono over 50 (Emilia-Romagna 61,0%, Italia 59,0%). Negli ultimi 5 anni, nel territorio provinciale, il peso di tale classe di età è aumentato (era infatti pari al 51,4% nel 2013), con una variazione percentuale del +16,2%, mentre il totale delle cariche di amministratore si sono ridotte del 2,0%. I settori di attività economica nei quali è preponderante la presenza di amministratori over 50 sono quello delle attività immobiliari (dove il 75,4% ha compiuto ad oggi 50 anni) e le attività finanziarie (73,3%). Il settore con la minor presenza di amministratori over 50 è, invece, quello delle altre attività di servizio (51,0%). L’analisi del medio periodo (2013-2018) conferma il medesimo ordinamento, a testimonianza del fatto che l’incremento dell’ incidenza di amministratori over 50 è strettamente indotto dallo spostamento della distribuzione per età della popolazione verso le classi più anziane e, conseguentemente, dall’incremento dell’indice di vecchiaia.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento