menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune e associazioni trovano la quadra sull'occupazione del suolo pubblico

L’incontro ha consentito di verificare la condivisione, da parte di tutti i soggetti convenuti, dell’obiettivo alla base delle proposte di modifica del regolamento

Si è svolto mercoledì in municipio l’incontro tra l’Amministrazione comunale - presenti il Sindaco Massimo Pironi, il Vice Sindaco e Assessore alle attività economiche Lanfranco Francolini, il Dirigente del Settore attività economiche e Comandante della Polizia municipale Graziella Cianini - e i rappresentanti delle Associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, CNA, Confartigianato e UPA. Oggetto dell’incontro, richiesto dalle stesse Associazioni di categoria, le proposte di modifica del regolamento dell’occupazione di suolo pubblico e privato all’esterno di esercizi commerciali, pubblici esercizi e similari, che verranno portate all’esame e all’approvazione del Consiglio comunale nella prossima seduta del 31 maggio prossimo.

L’incontro ha consentito di verificare la condivisione, da parte di tutti i soggetti convenuti, dell’obiettivo alla base delle proposte di modifica del regolamento, vale a dire la necessità di porre in essere controlli efficaci e sanzioni più pesanti, adeguate a evitare confusione o, peggio, fenomeni di abusivismo e concorrenza sleale tra attività artigianali - quali rosticcerie, pizzerie al taglio, piadine rie ecc. – e pubblici esercizi.

Le associazioni di rappresentanza dei pubblici esercizi hanno ribadito all’Amministrazione la loro contrarietà alla proposta di modifica, nella parte che introduce per le aziende artigianali la possibilità di piani d’appoggio (di altezza minima 110 centimetri, larghezza max 60 centimetri), oltre alle sedute all’esterno del locale, rimanendo però disponibili a verificarne sul campo l’efficacia, in via sperimentale, per il periodo estivo, riservandosi di valutarne i risultati a fine stagione, sentiti i propri associati.

Le associazioni di rappresentanza della imprese artigianali, già favorevoli alle proposte di modifica al regolamento, hanno confermato il proprio assenso al provvedimento. “Dall’incontro - dichiara il Sindaco Massimo Pironi – è emerso quanto ci auspicavamo, cioè che con spirito di condivisione e buon senso si può riuscire a a mettere ciascuno nella condizione di svolgere al meglio il proprio ruolo, rendendo un servizio utile alla città nel suo complesso e a chi sceglie di trascorrervi le proprie vacanze. E’ stato trovato, credo, il miglior punto di equilibrio possibile.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento