In migliaia a Bellaria per il weekend dedicato alla piadina

L’appuntamento, conosciuto anche come la “Festa della Piadina”, ha visto ancora una volta la piadina nei panni della protagonista assoluta, con abbinamenti insoliti e accompagnata da altre prelibatezze del panorama enogastronomico romagnolo

Edizione da ricordare, l’undicesimo atto de ”La pis un pò m’a tot - La Piadina anima e tradizione”, il tradizionale appuntamento enogastronomico che Bellaria Igea Marina dedica al "pane di Romagna", la Piadina: si è chiusa domenica, infatti, con migliaia e migliaia tra cittadini di Bellaria Igea Marina, turisti e visitatori dalle località limitrofe, che hanno affollato le vie del centro, da via Perugia al ponte sul fiume Uso, passando attraverso l’Isola dei Platani e le sue ‘traverse’.

L’appuntamento, conosciuto anche come la “Festa della Piadina”, ha visto ancora una volta la piadina nei panni della protagonista assoluta, con abbinamenti insoliti e accompagnata da altre prelibatezze del panorama enogastronomico romagnolo, nel rispetto del ‘format’ definito da Associazione Bell’Atavola in collaborazione con Amministrazione Comunale – Assessorato Attività Economiche e Fondazione Verdeblu. Una manifestazione in cui non sono mancate musica, intrattenimento, laboratori strettamente legati alla tradizione della nostra terra – come quello in via Torre che ha visto impegnati decine di bambini - e tante sorprese: su tutte, la presenza a Bellaria Igea Marina di Mara Maionchi, per partecipare alla fiera e chiudere in bellezza la rassegna estiva Milleluci, di cui è stata madrina.

Molto positivo il riscontro di pubblico, accompagnato da un convinto apprezzamento nei confronti dei ‘piatti forti’ della fiera: su tutti, le performance culinarie di “Chef, piadina e fantasia”, con protagonisti i ristoranti di Bellaria Igea Marina alle prese con la piadina in ricchi abbinamenti, e le tante Osterie allestite da associazioni e comitati cittadini, che hanno composto la “Via del buon sapore” deliziando anche i palati più esigenti.

Pienamente soddisfatto il presidente di Bell’Atavola, Narciso Piccin: “A parte l’incertezza meteo di venerdì, la scelta di confermare la manifestazione ha pagato, con due giornate molto positive. Anche coloro che hanno partecipato per la prima volta all’evento – come alcune delle cantine presenti, grazie alla collaborazione con la Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Rimini – sono rimasti piacevolmente impressionati dall’atmosfera e dalla grande attenzione dei visatori verso i cibi e i vini serviti: questo incontro tra le aspettative del pubblico e la nostra voglia di offrire prodotti di qualità, è senz’altro un aspetto che ci gratifica. Molto apprezzate anche le new entry di quest’edizione, come ad esempio le iniziative dedicate agli amici a quattro zampe: è quindi con entusiasmo che, sin da ora, ci mettiamo al lavoro per gli appuntamenti futuri, come l’attesa Fiera di Sant’Apollonia, in cui non mancherà l’ormai traizionale Osteria dedicata alla mora romagnola.”

Un bilancio positivo, anche nelle parole dell’Assessore alle Attività Economiche, Marzia Domeniconi: “Tante le note liete di questa edizione 2014, su tutte il grande successo di pubblico, la consueta passione messa in campo dal mondo associativo e la crescente collaborazione delle componenti economiche e commerciali di Bellaria Igea Marina: tutti hanno offerto il proprio contributo per la buona riuscita della ‘Fiera della piadina’. Grazie a questo impegno, la manifestazione riesce a rinnovarsi, di anno in anno, pur nel rispetto della ‘mission’ originaria, ovvero la valorizzazione del nostro prodotto tipico per eccellenza. Allo stesso modo, la partecipazione concreta dei ristoranti e la collaborazione dei negozi si traducono in un’ottima occasione promozionale per le attività del territorio, un momento in cui mostrare il potenziale della città e fidelizzare nuovi visitatori per gli eventi futuri o anche per una passeggiata, che vogliamo sia sempre più orientata all’unione e alla valorizzazione reciproca dei centri di Bellaria Igea Marina.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento