menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abolizione delle province? La Lega: "Molto meglio la Regione Romagna"

Dopo Forlì - Cesena anche la Lega Nord di Rimini prende la palla al balzo e alza le barricate contro quello che chiama “l'accanimento terapeutico del taglio senza freni delle province italiane”

Dopo Forlì - Cesena anche la Lega Nord di Rimini prende la palla al balzo e alza le barricate contro quello che chiama “l'accanimento terapeutico del taglio senza freni delle province italiane”. All'indomani della bocciatura del decreto che azzerava 36 enti territoriali ( spending review), il Carroccio riminese ritorna alla carica con il progetto della Regione Romagna.

"Abolire le Province non è la soluzione - la Regione Romagna è da sempre il nostro obiettivo." Il consigliere provinciale e Vice Sindaco di Sant'Agata Feltria, Paolo Ricci, sollecita i colleghi di maggioranza a "mettere nel cassetto inciuci territoriali o mezze misure - il comprensorio romagnolo ha tutte le carte in regola per convertirsi in Ente Regione - in primis la soglia di 1 milione di abitanti."

Circa il ruolo delle Provincie e la minaccia del Governissimo di farle fuori, Ricci sottolinea: "Più volte ne abbiamo ribadito la funzionalità territoriale e la necessità di ottimizzarne costi e apparati - partendo da questo presupposto non è la Provincia a dover essere cancellata con un colpo di spugna ma tutti quegli enti embrionali / o enti fantasma le cui funzioni possono essere accorpate all'istituzione provinciale - burocrazia senza freni che potrebbe essere convogliata nell'ente Provincia, mettendo nel cassetto comitati, organi, consulte e quant'altro che si annovera nella parola spreco".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento