Politica

Bilancio comunale, con l’avanzo finanziati investimenti per oltre 3 milioni

Il Consiglio Comunale ha dato via libera alla riduzione degli oneri di urbanizzazione e approvato l’assestamento e la verifica di salvaguardia degli equilibri finanziari

Via libera dal Consiglio Comunale alla rimodulazione dei criteri per il calcolo degli oneri di urbanizzazione, attraverso un provvedimento che prevede abbattimenti che interessano trasversalmente funzioni e ambiti. Una misura pensata per incentivare e sostenere la ripresa del comparto edilizio, promuovendo la rigenerazione e la riqualificazione del patrimonio esistente e che si integra con le politiche nazionali, regionali e comunali, e con strumenti come il superbonus 110, il decreto semplificazione e il nuovo Rue approvato recentemente dal Comune di Rimini. Il provvedimento prevede, ad esempio, la massima riduzione applicabile (-15%) dei valori unitari degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria per tutte le funzioni (residenziale, commerciale, direzionale, turistico, produttivo e rurale). La delibera è stata approvata con 17 favorevoli e e 13 astenuti.  

Il Consiglio ha inoltre approvato (17 favorevoli e 11 contrari) l’assestamento di bilancio e verifica salvaguardia degli equilibri finanziari, atto di programmazione importante che consentirà di dare copertura alle minori entrate legate all’effetto Covid sul bilancio e di finanziare spese e investimenti per circa 3,2 milioni di euro destinati a scuole e infrastrutture.  

La seduta si è aperta con la nomina del Collegio dei revisori dei conti per il triennio 2021 (17 favorevoli e 11 astenuti). Tra i nomi proposti dalla Prefettura il Consiglio ha indicato con 19 preferenze il dott. Marco Castellani quale presidente del Collegio, che si completa con i due componenti indicati dalla Prefettura a seguito di estrazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio comunale, con l’avanzo finanziati investimenti per oltre 3 milioni

RiminiToday è in caricamento