Elezioni regionali, Belluzzi (Pd) lavora per il diritto alla casa e ai condomini solidali

Il candidato: "In Regione c'è anche la proposta di costituire un fondo da 10 milioni di euro a favore delle giovani coppie e famiglie che vivono in montagna"

 Belluzzi: “Il diritto alla casa deve essere garantito, dalla Regione già sul tavolo proposte serie e concrete”.

"Insieme al diritto allo studio un’altra priorità dei prossimi cinque anni per la Regione Emilia-Romagna deve essere il diritto alla casa con particolare attenzione nei confronti dei giovani ed è per questo che condivido in pieno la presa di posizione fatta, qualche giorno fa, dalla vicepresidente Acer Claudia Corsini sul quel tema - afferma Alessandro Belluzzi, candidato Pd al Consiglio alle elezioni regionali - La vicepresidente di Acer Claudica Corsini in un recente convegno, dove era presente anche il presidente Bonaccini, ha auspicato che la modifica della legge 24 possa perseguire tre filoni fondamentali: condomini solidali, l'inserimento dei condomini di edilizia residenziale pubblica di social-mix, la riqualificazione degli alloggi, e soprattutto, allargare la platea delle giovani coppie che hanno usufruito delle garanzie regionali per intraprendere il cammino dell'acquisto della prima casa o per ottenere un alloggio popolare puntando all'affitto con riscatto ed arrivando anche a modificare i criteri di assegnazione che necessitano di una revisione".

"L'impegno che mi prendo, qualora venissi eletto e quello di lavorare politicamente per far sì che la linea tracciata dalla Corsini sia presa in forte considerazione. Questo impegno si va ad inserire in un ragionamento più complessivo che sto facendo da inizio campagna elettorale per quanto riguarda le politiche a favore e a sostegno della famiglia e dei giovani che comprendono, tra le altre cose, un’ulteriore l’abbattimento dei costi delle rette degli asili nido, di un aumento dei giorni legati al congedo di paternità e del diritto alla studio attraverso un abbattimento dei costi del materiale scolastico dalle scuole medie in su fino al quello delle tasse universitarie.
Ad oggi in campo c’è già una proposta concreta dalla Regione che va ad inserirsi in questa visione infatti la Regione Emilia Romagna sta lavorando ad un provvedimento del tutto nuovo, ovvero la costituzione di un fondo da 10 milioni di euro a favore delle giovani coppie e famiglie che vivono in montagna o che pensano di farlo, per contributi a fondo perduto destinati all’acquisto o alla ristrutturazione della casa Un aiuto concreto che potrebbe arrivare al 50% dell’intervento, per un importo massimo di 30mila euro. Questi fondi, sono già presenti nel bilancio 2020, e saranno vincolati alla residenza durature nei Comuni montani. Il provvedimento sarà fra le prime delibere qualora la giunta verrà guidata (come noi tutti ci auguriamo), ancora dall’attuale presidente Stefano Bonaccini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Notte Rosa, svelate le anticipazioni sull'edizione 2020

Torna su
RiminiToday è in caricamento