Degrado alla stazione, Fabbri (Lega): "La giunta Gnassi si è svegliata"

Il segretario comunale del Carroccio: "E’ da anni, certamente dal 2015, che la Lega denuncia lo stato insostenibile dell’area"

“Meglio tardi che mai si potrebbe dire. Peccato che i ritardi della Giunta Gnassi e dell’assessore Jamil Sadegholvaad, in particolare, sull’insicurezza e sul degrado che gravano sulla stazione di Rimini abbiano creato una situazione ormai irreversibile”. E’ estremamente critico Oscar Fabbri, segretario comunale della Lega di Rimini, rispetto alle dichiarazioni dell’assessore che, nella giornata di lunedì, ha tracciato un quadro piuttosto fosco sulla situazione di degrado e allarme criminalità in cui versa lo scalo ferroviario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E’ da anni, certamente dal 2015 - prosegue Fabbri - che la Lega denuncia lo stato insostenibile dell’area della stazione, abbiamo chiesto di assumere provvedimenti, ma l’amministrazione, irresponsabilmente, ci ha sempre boicottato, sostenendo che volevamo ingigantire strumentalmente un problema inesistente. Invece avevamo ragione. Se la maggioranza ci avesse ascoltato allora, forse oggi non dovremmo affrontare il problema in modo drastico. Sadegholvaad chiede di fare squadra per una ‘nuova strategia’ e per ‘ulteriori controlli’? Ma dov’era fino a ieri quando era la Lega a proporre iniziative a tutela della sicurezza pubblica? In gravissimo ritardo e sollecitato dalla perdita verticale di consensi, il Partito democratico e i suoi alleati si sono svegliati dal lungo sonno e si stanno accorgendo solo ora degli errori commessi per incapacità e arroganza. Hanno sottovalutato gli allarmi e i timori dei riminesi e dei turisti. E oggi chiedono un ‘impegno ulteriore e l’adozione di nuove strategie al Tavolo della Prefettura. Benvenuto nel mondo reale assessore Sadegholvaad, purtroppo, visti i precedenti, non ci fidiamo delle vostre intenzioni e non crediamo che potrete risolvere qualcosa, nonostante il grande lavoro delle Forze dell’Ordine. Serve un vero cambio di passo, una svolta radicale che potrà avvenire solo con la vittoria della Lega alle prossime elezioni comunali”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento