Martedì, 16 Luglio 2024
Politica

La provocazione della Lega Nord: "ubriachi e drogati paghino trasporto in ambulanza"

A sostenere la posizione è il candidato a sindaco di Rimini, Marzio Pecci, supportato dal Segretario Nazionale della Lega Nord Romagna, Jacopo Morrone

“A chi ha assunto troppo alcool o è  sotto l'effetto di sostanze tanto da dover ricorrere al 118, dovrebbero essere addebitate le spese di trasporto con l'ambulanza. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità”: lo sostiene il candidato della Lega Marzio Pecci che, supportato dal Segretario Nazionale della Lega Nord Romagna, Jacopo Morrone, chiede ai rappresentanti del Carroccio in Regione di presentare una risoluzione sull’argomento. “Non stiamo parlando di accidentalità – spiega Morrone – ma del fatto che deve aumentare la consapevolezza dei costi e delle ricadute che scelte e comportamenti personali hanno sulla collettività. Il divertimento sano è tutta un’altra cosa e nulla ha a che vedere con fiumi di alcol o sostanze stupefacenti”.

Pecci invita a prendere esempio da altre Regioni come la Liguria che sta affrontando i questi giorni la stessa questione. Il consiglio sta infatti ipotizzando l’introduzione di una tassa sugli interventi dei mezzi di soccorso per chi ne richiede l’uscita sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza. I proventi di questa azione sarebbero poi devoluti ad un fondo per le vittime della strada o a iniziative inerenti. “Quello della Liguria non è un caso isolato – conclude Pecci – Una proposta di legge su questo argomento è stata presentata anche al consiglio regionale dell’Umbria e la Provincia di Trento con un deliberazione di Giunta del 2010 ha definito i casi e i criteri di partecipazione alla spesa sanitaria per interventi effettuati a favore di persone in evidente stato di ebbrezza, ovvero con un tasso di alcolemia superiore a 1.5 grammi per litro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La provocazione della Lega Nord: "ubriachi e drogati paghino trasporto in ambulanza"
RiminiToday è in caricamento