menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Matteo Orfini sabato sera alla Festa PD di Rimini

Il responsabile nazionale del PD su Cultura e Informazione, membro della segreteria di Pierluigi Bersani, sarà ospite della festa dei democratici con il suo libro su "Sinistra, democrazia, eguaglianza”

“Rompere i paradigmi, ricostruire un linguaggio, il suo linguaggio: questa è la priorità della sinistra, se vuole ‘tornare avanti’, se vuole ricominciare ad essere forza di cambiamento, di fronte alla crisi del liberalismo”. Parola di Matteo Orfini, responsabile Cultura e informazione del PD e membro della segreteria di Pier Luigi Bersani, autore del pamphlet “Con le nostre parole. Sinistra, democrazia, eguaglianza” appena uscito per Editori Riuniti. Orfini, classe ’74, considerato uno dei giovani astri nascenti del Partito democratico, arriverà domani alla Festa Democratica di Rimini per presentare il suo libro e parlare di “Cultura come valore” insieme a Maurizio Roi, presidente dell’Associazione teatrale Emilia-Romagna. Appuntamento alle 21 nello spazio dibattiti della Festa.

Alla Festa Democratica, Orfini ripercorrerà con il suo saggio “il frantumarsi delle certezze dei cantori e dei maître à penser del dominio del mercato e della finanza, e insieme agli errori commessi della sinistra che troppo, e troppo a lungo, ha rinunciato a costruire una visione autonoma. Rinchiusa nella gestione dell’esistente, all’interno dei confini delimitati da un’idea iniqua e sbagliata di globalizzazione, la sinistra ha perduto la capacità di chiamare le cose con il proprio nome, e così ha smarrito anche la forza per dominare i processi e per dirigere il cambiamento”. Con le nostre parole è un saggio analitico e tagliente, che unisce alla critica sferzante e a una spietata analisi delle cause della crisi economica la ricerca di un orizzonte che vada al di là di un’elezione o di un congresso, e in cui la sinistra recuperi e ricostruisca la propria autonomia politica e culturale e così possa fare di democrazia ed euguaglianza le parole del futuro.

Alle 18.30 la presentazione del libro “Corso di sopravvivenza per consumisti in crisi”, con l’autrice riminese Lia Celi e l’intervento di Nando Piccari. Il libro racconta le tappe dello shopping quotidiano (dall'ipermercato all'emporio cinese, dalla megalibreria al magazzino del fai da te) come un'esilarante commedia sulla bugia più antica del mondo: «La felicità si può comprare».


In serata musica e danze folk con l’orchestra Chicco Fabbri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento