menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pullè e Majolino: "Emergenza epidemia prorogata, per la Notte Rosa non vale?"

Gli esponenti di Noi Riccionesi e Lista Civica Renata Tosi all'attacco: "Le regole devono valere per tutti. Le regole devono valere sempre"

Non naccenna a placarsi la polemica sull'organizzazione dell'edizione 2020 della Notte Rosa e, ancora da Riccione, si levano i "no" alla manifestazione che è uno dei simboli dell'estate della Riviera. A sottolineare come "Le regole devono valere per tutti. Le regole devono valere sempre" sono i capogruppo nel consiglio comunale della Perla Verde di Noi Riccionesi, Fabrizio Pullè, e della Lista Civica Renata Tosi, Sara Majolino. Gli esponenti della maggioranza, ricordando che i due capisaldi sono "principi irrinunciabili di uno Stato di diritto", sottolineano che " Se il Governo ha imposto lo stato di emergenza fino al 15 ottobre, l’emergenza c’è per tutti gli eventi e per tutte le situazioni. Sempre. Perché allora ci chiediamo per “La Notte Rosa” tanto cara al PD, lo stato di emergenza non vale? Perché il PD costringe tutti i nostri negozianti, i nostri ristoratori, i nostri albergatori, i nostri artigiani, ogni singolo giorno, a rispettare tutte quelle regole imposte in maniera talvolta “fantasiosa" e comunque con prescrizioni  “quasi umilianti” per il rispetto del distanziamento sociale, mentre sugli eventi che interessano a lorsignori del PD, che porteranno ad assembramenti di persone inimmaginabili ed ingestibili, non si pensa ad un responsabile rinvio? La coerenza, per noi, è sacrosanta: se c’è emergenza fino al 15 ottobre, allora si cancelli la Notte Rosa. Solo la coerenza può dare serietà al nostro agire".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Impennata di nuovi positivi, il riminese verso quota 300

  • Cronaca

    A San Marino partita la vaccinazione Covid con lo Sputnik V

  • Cronaca

    Blitz nell'ex nuova Questura, trovati a bivaccare negli stanzoni abbandonati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento