rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Fratelli d'Italia ai ferri corti con la sindaca Tosi: "Futura vicesindaca? Deve fare un passo indietro"

Il vice commissario Filippo Zilli e il coordinatore Stefano Paolini: "Stupefatti da certe dichiarazioni, fatte da chi solo pochi giorni fa parlava di scelte condivise"

A Riccione tra Lega e Fratelli d’Italia tira aria di bufera. Il partito di Giorgia Meloni non ha preso per nulla bene la posizione dell’attuale sindaca Renata Tosi, che in un’intervista rilasciata alla stampa locale si ripropone ancora sulla rampa di lancio, nel ruolo di futura vicesindaca. Gli alleati di maggioranza si sentono però all'angolo e addirittura, per voce del vice commissario provinciale Filippo Zilli e del coordinatore comunale Stefano Paolini, fanno sapere attraverso una nota scritta che la sindaca “deve fare un passo indietro, necessario a garantire all’intera coalizione di centro destra di farne due in avanti”.

I toni, in queste ore, sono tutt’altro che distesi. E se Forza Italia resta al momento alla finestra, senza diramare comunicazioni ufficiali, Fratelli d’Italia ha aperto una frattura che va al più presto ricucita. Altrimenti gli scenari, in vista delle elezioni, potrebbero assumere tinte tutte al momento da decifrare. Soprattutto in considerazione del contesto in cui si verifica la circostanza, in riferimento alla delicata situazione che sta attraversando il centrodestra a livello Nazionale. Fare previsioni è impossibile, la politica vive di mediazioni e compromessi, ma le parole hanno un peso e oggi a Riccione Lega e Fratelli d’Italia sono piuttosto distanti. “Quello della Tosi non ci sembra un buon approccio – incalzano Zilli e Paolini -. Noi di Fratelli d’Italia prima di parlare di incarichi e ruoli, ci interessiamo dei progetti, dei programmi e delle idee per rilanciare Riccione, ma soprattutto ascoltiamo i cittadini e la loro volontà. Prepotenza ed imposizione, senza dialogo, in politica non portano molto lontano. L’esperienza dovrebbe avercelo insegnato oramai”.

E Fratelli d’Italia aggiunge: “Legittime le aspirazioni della Tosi, soprattutto dopo la bocciatura di un eventuale terzo mandato, ma non possiamo che rimanere stupefatti da certe dichiarazioni, fatte soprattutto da chi solo pochi giorni fa parlava di coalizione, di scelte condivise, di dialogo aperto tra tutti i componenti dell’attuale maggioranza. Negli ultimi giorni l’attuale giunta riccionese ha invece voluto prepotentemente indicare la strada: prima dicendo che il futuro sindaco doveva essere un civico; poi, addirittura, stabilendo anche il vicesindaco nella persona della stessa Tosi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia ai ferri corti con la sindaca Tosi: "Futura vicesindaca? Deve fare un passo indietro"

RiminiToday è in caricamento