menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blue Monday 2021, 7 consigli per superarlo con il sorriso

Il terzo lunedì di gennaio è il giorno più triste dell'anno, detto anche Blue Monday, ecco come superarlo

Da diversi anni il terzo lunedì dell’anno viene classificato come il giorno più triste dell’anno, detto anche Blue Monday. Una particolare ricorrenza che ai tempi del Coronavirus e la crisi di governo di certo non spaventa o rattrista più del dovuto. Se così non fosse, per precazione vi diamo qualche consiglio per vivere al meglio questa giornata.

Prima, però, scopriamo come nasce il Blue Monday

Cos'è e come nasce il Blue Monday

Tutto comincia all’inizio degli anni Duemila quando Cliff Arnall, psicologo dell'Università di Cardiff, si chiede se esistesse un giorno particolarmente difficile per l'umore delle persone. Numeri alla mano, tra un calcolo matematico e l’altro, lo identifica nel terzo lunedì del mese di gennaio. 

Sarà colpa del freddo, del maltempo che impervia nel mese invernale e vuoi che i buoni propositi per l'anno nuovo iniziano a indebolirsi perché la quotidianità lascia poco spazio alla voglia di uscire dalla propria zona di comfort, fa sì che il terzo lunedì del mese di gennaio sembra proprio regalare tristezza, molta tristezza.??

Una scoperta, quella di Cliff Arnall, alla quale l'Università di Cardiff si dissocia. Nel caso specifico, i contrari alla teoria di Arnall sostengono che le condizioni atmosferiche non sono prevedibili come fatto astratto e inoltre cambiano da luogo a luogo: se a Cardiff piove, per esempio, magari a Lecce c'è il sole e la temperatura è piacevole. Che dire poi dei buoni propositi? È vero che spesso si può esagerare ponendosi obiettivi irraggiungibili, ma è anche vero che non è detto che accada per forza e che il malumore si manifesti proprio in occasione del terzo lunedì di gennaio. 

Nel corso del tempo è quindi emerso che lo studio scientifico e le formule elaborate da Arnall siano di fatto una bufala. Si è, quindi, giunti alla conclusione che il Blue Monday sia una trovata pubblicitaria nata nel 2005, che si basava su uno studio senza nessun fondamento scientifico fatto firmare ad Arnall. Lo stesso Arnall tuttavia confessò, a distanza di anni, di aver sottoscritto le conclusioni già preconfezionate dall’agenzia in cambio di un compenso.

Dietro tutta l’operazione pubblicitaria sembra esserci stata la Sky Travel che, in quegli anni, decise di promuovere un’iniziativa per convincere le persone a prenotare un viaggio affermando che la loro tristezza del mese di gennaio aveva un fondamento scientifico, e dunque la si poteva combattere solo con una vacanza.

Il successo della pubblicità è stato inaspettato tanto che, nonostante l'assenza di scientificità del Blue Monday, il giorno più triste dell’anno ha conquistato i cuori e le menti delle persone che, da allora, lo ricordano ogni anno. 

7 modi per superare il Blue Monday 2021

Esistono diversi modi per alleggerirci l’animo ed essere più positivi e produttivi, nella giornata più triste dell’anno.

Ecco 7 suggerimenti:

1. Medita

Iniziare la giornata col piede giusto permette di essere energici e positivi. Se partiamo la mattina già stressati difficilmente vivremo bene la giornata. Quello che possiamo cambiare è iniziare proprio dal mattino, nella maniera migliore possibile: rilassandoci e respirando profondamente, ossia dedicando parte del nostro tempo alla meditazione. Per meditare possono bastare anche solo 5 minuti. In questo modo iniziamo la giornata nel modo giusto e prepareremo la mente a tutto quello che ci aspetta nelle ore successive.

Appena svegli, sediamoci, sul letto o a terra, a gambe incrociate con la schiena dritta. Se abbiamo i minuti contati mettiamo la sveglia dopo 5 o 10 minuti così che durante la meditazione non pensiamo al tempo trascorso.

Dopodichè appoggiamo le mani alle ginocchia con i palmi rivolti verso l'alto e pollice e indice che si toccano. Iniziamo a inspirare ed espirare. Poniamo l’attenzione al respiro e lasciamo scorrere i pensieri come se fossero nuvole che si muovono. Mentre respiriamo profondamente, possiamo fare anche un esercizio di gratìtudine: siamo felici perchè oggi è un nuovo giorno ed è una nuova occasione per fare un passo in più verso i nostri obiettivi quindi ripetiamo la parola “Grazie”.

2. Fai decluttering

Con il termine “decluttering” si intende, genericamente, la pratica di liberarsi del superfluo. Soprattutto degli oggetti inutili. Possiamo quindi dedicarci alla pulizia di una stanza di casa o dell’ufficio, dell’armadio o della scrivania, o anche del pc. 

Fare una bella pulizia di tutto ciò che non ci serve permette di liberare la mente e di sentirci meglio. Anche semplicemente sistemando il nostro pc eliminando i file inutili, mettendo in ordine in cartelle con nomi chiari i file che non vanno cancellati, svuotando il cestino di Windows o Mac e pulendo la posta elettronica da email che non servono. Tutte queste sono tutte attività che ci permettono di vivere e lavorare in un ambiente più pulito, rilassante, produttivo. Inoltre ci permetto di sentirci più liberi e leggeri.

3. L’immaginazione per liberarsi dalla tristezza

Possiamo prenderci anche solo 10 minuti per immaginare la vita che vorremmo. Questo ci permette di staccare dallo stress quotidiano e di avere più fiducia nel futuro. Come disse Alber Einstein “se lo puoi immaginare lo puoi fare”. L’immaginazione è il primo passo per realizzare ciò che si desidera e questo aiuta ad essere più ottimisti. Anche Internet può essere utilissimo durante il Blue Monday perché ci permette di portare il cervello altrove. E, magari, viaggiare con la mente in posti incantevoli dove un giorno speriamo di poterci andare fisicamente.  

4. Sport e attività fisica all’aperto

Svolgere attività fisica all’aperto ha un impatto decisamente positivo sul proprio stato d’animo. Anche se palestre e piscine sono chiuse per effetto della normativa anti-Covid, via libera a jogging e camminate sul lungomare, ma anche a giri in mountain bike e passeggiate in campagna o in collina. Sempre facendo attenzione alle regole previste per l’attività sportiva in zona arancione.

5. Ascoltare la propria musica preferita

Ascoltare la musica preferita è un altro modo per abbattere la tristezza. Naturalmente abolite musiche triste, solo canzoni che ci danno energia e magari ci invogliano a ballare. Il ballo, insieme all’amore per la musica, fa dimenticare i problemi e aiuta a lasciarsi andare. Anche solo per pochi minuti fa sentire senz’altro più ‘leggeri’ e meno stressati.

6. Preferire cibi che aiutano a ridurre la stanchezza 

L’alimentazione aiuta l’umore. Spesso quando si è tristi, depressi, demotivati si cerca rifugio e consolazione nel cibo. È bene evitare di abbuffarci di dolciumi e snack ipercalorici per sentirci bene. È solo un piacere momentaneo, subito dopo ci sentiremo più tristi e in colpa. Se dovesse aver voglia di mangiare meglio optare per la frutta secca come ad esempio una manciata di mandorle (massimo 30 grammi): oltre ad avere un naturale effetto saziante, contengono niacina (vitamina B3), acido folico e ferro. Inoltre sono ricche di riboflavina (vitamina B2) e magnesio: tutti nutrienti essenziali per ridurre stanchezza e affaticamento. Via libera anche a frutta di stagione, uova, pesce azzurro, ciccolato fondente.

7. Pensa positivo

Pensieri positivo aiutano a contrastare la tristezza del Blue Monday. 

Può sembrare banale e superficiale, ma mettere nero su bianco tutto ciò che ci fa stare bene riattiva il buonumore. Quindi via libera all'elenco di tutto ciò che è bello e anche per cui siamo grati. Ad esempio, se è una bella giornata essere felici e grati per la giornata stessa, oppure essere felici e grati per aver fatto colazione con il cibo che preferiamo e così via.

È un esercizio salutare: trovare il lato bello di ogni cosa e ringraziare per quello che sia ha. In questo modo, si può pensare che il Blue Monday, in fin dei conti, è solo un’invenzione. E poi, esiste anche il suo risvolto gioioso di questa giornata: il giorno più felice dell’anno che corrisponde al solstizio estivo che cade tra il 21 e il 24 giugno

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Pizza integrale in padella da preparare a casa

Alimentazione

I 10 food trend del 2021, più attenzione a salute e ambiente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento