rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Altro

Tennis, parte da Roma la nuova avventura della serie A2. Per il Tc Viserba è la terza partecipazione

Il Tennis Club Viserba è inserito nel girone di qualificazione in compagnia di Tc Cagliari, Santa Margherita Ligure, Tc Bisenzio, Circolo Stampa Sporting Torino, Eur Sporting Club Roma e Canottieri Padova

Si alzano i veli sulla terza partecipazione consecutiva del Tennis Club Viserba al campionato di serie A2. Nella Club House del Circolo, è andata in scena la conferenza stampa di presentazione della nuova avventura del Club riminese nel campionato di vertice, che scatta domenica a Roma sui campi in terra dell’Eur Sporting Club.
Il presidente del Circolo, Marco Paolini, in apertura ha sottolineato: “Siamo alla terza conferenza stampa di presentazione della nostra partecipazione alla A2, per noi già questo è una grande soddisfazione, se me l’avessero detto prima avrei pensato che fosse un sogno, il tutto avviene grazie ai nostri ragazzi che ci hanno dato questa soddisfazione, sulla carta è dura ma noi ci proviamo lo stesso”. Il vicepresidente Fabio De Santis: “Tutto sembrava impossibile, sembrava impossibile passare dalla B alla A e poi rimanere in A, quest’anno non vedo grandi novità. I tecnici guardano ai gironi, alle classifiche e fanno le loro valutazioni, io credo che le difficoltà ci siano ma i ragazzi sono abituati ad affrontarle ed hanno le spalle larghe, un po’di esperienza l’hanno fatta. Il Circolo crede veramente in questo percorso perché l’abbina al resto del percorso, quindi investimenti, nuova struttura, quest’anno anche i ragazzi sono più eleganti. Questo grazie al nostro sponsor tecnico, a lavorare bene anche le grosse aziende possono venirci dietro. Grazie anche a chi ci può supportare nel territorio come Mix Sport. Sono tasselli importanti – ha continuato De Santis - che si innestano su un lavoro duro, che prima è stato sacrificio da parte dei nostri ragazzi e tecnici, che ora però porta come risultati un Circolo nuovo, nuovi sponsor, un’attenzione diversa da parte dei media. Il risultato sportivo è sicuramente importante, ci carica, però siamo già coscienti di aver fatto un ottimo lavoro e ce la giocheremo fino in fondo”.

Il maestro Marco Mazza ha ribadito: “Per noi è un prestigio incredibile quello di poter disputare per un altro anno la A2, quest’anno ci troviamo ad affrontare un girone forte, anche l’anno scorso lo era, ma c’era un squadra abbastanza abbordabile sulla quale facevamo la corsa per i play-out, quest’anno ci sarà ancora più equilibrio, quindi sarà ancora più difficile. Le prime partite contro Eur Roma e Santa Margherita Ligure ci vedono sfavoriti, con le altre squadre pensiamo di giocarcela quantomeno alla pari, per poter fare dei punti, in modo di fare i play-out o salvarci direttamente. Il nostro sogno lo manteniamo intatto, è quello dei play-off, anche perché è rientrato a pieno titolo Alberto Bronzetti dopo tanti infortuni, i giocatori stanno tutti bene e speriamo di vedere delle belle partite”. L’entusiasmo si sente in casa Tc Viserba, per la trasferta a Roma di domenica è già pieno un pullman da 50 posti: “I nostri ragazzini vogliono seguire la squadra ed a Roma saremo in parecchi, la cosa più bella è vedere questi ragazzini seguire i giocatori più forti, anche perché spesso i nostri big della A2 danno una mano alla scuola”.

Il maestro Luca Gasparini ha proseguito: “Ringrazio i ragazzi che mi permettono di stare con loro, alcuni sono diventati professionisti, sono orgoglioso di poterli seguire. Sulla carta ci sono le classifiche, ma noi giochiamo sulla terra, o sul cemento”. Sono passati in rassegna i singoli giocatori, tranne Manuel Mazza, impegnato in un Itf in Sardegna, e Samuel Zannoni a scuola. Brevi interventi da parte Alessandro Canini, Francesco Giorgetti, Luca Bartoli, Alberto Bronzetti e Diego Zanni.

Il Tennis Club Viserba è inserito nel primo girone di qualificazione in compagnia di Tc Cagliari, Santa Margherita Ligure, Tc Bisenzio, Circolo Stampa Sporting Torino, Eur Sporting Club Roma e Canottieri Padova. Si parte domenica (dalle 10) sui campi dell’Eur Sporting Club Roma che può schierare il 2.1 spagnolo Alvaro Lopez San Martin, gli altri 2.1 Massimo Giunta e Niccolò Ciavarella, il 2.2 spagnolo Pol Toledo Bague e gli altri 2.2 Daniele Minighini, il francese Maxime Alexandre Jim Chazal e Matteo De Vincentis, oltre al 2.3 svizzero Kilian Mats Feldbausch. Per ogni confronto intersociale sono previsti quattro singolari ed un doppio. Girone da sette squadre, le prime tre vanno ai play-off, la quarta si salva direttamente, la quinta e la sesta vanno ai play-out e la settima retrocede direttamente in B1. Marco Mazza ha messo in fila le avversarie più pericolose: “Santa Margherita Ligure su tutte, poi Eur che ha una rosa giocatori con la quale può permettersi di salire in A1, al terzo posto Cagliari che ha messo in squadra i fratelli Cerundolo, non credo che ora facciano la A2, ma se si presentano possono fare la differenza”.

Finale riservato alla presentazione del nuovo settore padel del Tennis Club Viserba. Il responsabile tecnico sarà Gianluca Cola: “Siamo partiti con calma, con i piedi ben piantati a terra, poi la clientela è aumentata, siamo patiti con quella classica, ma poi ci siamo approcciati ai giovani, abbiamo già una ventina di bambini. I presupposti sono molto validi”. Fabio De Santis ha sottolineato: “Con Gianluca siamo partiti da un progetto tecnico ad hoc sul padel, l’idea che c’era dietro non era lo sfruttamento economico del padel come ore vendute, ma investire sulle scuole, sui ragazzi, sulla crescita, e poi ovviamente aprire anche alle giocate libere, in un impianto nuovo, super qualificato, abbiamo i campi super panoramici, gli unici in Provincia, e abbiamo programmato la chiusura per l’inverno. La scuola è la riprova di quanto stavo dicendo, siamo partiti in punta di piedi ed ora abbiamo diversi ragazzini, Avere venti ragazzini in un quadro nazionale in cui la scuola dei giovani non è un investimento contemplato è quello che ci differenzia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, parte da Roma la nuova avventura della serie A2. Per il Tc Viserba è la terza partecipazione

RiminiToday è in caricamento