menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, il Rimini presenta Mastronicola e Tamai: "Sarà una nuova avventura"

Il direttore sportivo Tamai: "È stato deciso tutto di corsa nel giro di due giorni, giocatori ne abbiamo già presi in considerazione"

Dopo l'annuncio di giovedì, è arrivata puntuale venerdì la presentazione. E prende sempre più forma il nuovo Rimini F.C. Per i tisofi una buona notizia, Alessandro Mastronicola torna sulla panchina biancorossa, lasciata tre anni fa dopo una stagione trionfale, la prima del Rimini Football Club, culminata con la promozione in serie D.

A costruire quella squadra fu il direttore sportivo Pietro Tamai, anch’egli di ritorno e si ricompone così il binomio scelto dall'ex patron Giorgio Grassi.

Tamai racconta come è arrivata la chiamadal club biancorosso e le prime mosse: "È stato deciso tutto di corsa nel giro di due giorni, giocatori ne abbiamo già presi in considerazione ed oggi incontreremo la società per il campionato di serie D e per il Rimini non potrà che essere importante. Siamo andati più a lavorare sul discorso degli under, se la società ci dirà di ragionare sulla serie C faremo una valutazione diversa. Nella formazione Berretti abbiamo ragazzi interessanti, alcuni profili che possono far parte di una rosa. Non so ancora il budget a disposizione, ne parleremo oggi pomeriggio. Io ho accettato l’incarico perché sono di Rimini e sono stato qui tre anni, l’impegno sarà al massimo. I giocatori a Rimini vengono volentieri per cui cercheremo di allestire la miglior rosa possibile, ringrazio sia Rota che Sammarco per questa opportunità. Noi siamo qui per fare bene ”.

Mastronicola conferma con entusiasmo: "È stato tutto inaspettato, ho ricevuto una chiamata da Pietro, pensavo per fare due chiacchiere. Mi ha detto vieni che parliamo del Rimini. Questo è successo mercoledì sera, poi ieri mattina abbiamo deciso di iniziare questa nuova avventura. Arrivo sereno, con la consapevolezza di quello che posso dare. Cerchiamo giocatori che possano fare entrambe le categorie, Arlotti è uno di quelli che abbiamo messo nella nostra lista. Non andremo fuori Rimini per il ritiro, restiamo in città, dove ci amano. In questi anni ho giocato con il 3-5-2 quella è la mia idea di calcio. Chi verrà qui è perché vuole il Rimini e non perché il Rimini vuole lui, quando io arrivai da giocatore volevo solo vincere con questa maglia. Io stesso ho voluto tornare a tutti i costi anche se poi è successo tutto in un attimo. Farò l’impossibile perché questa società sia ambita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento