Calcio, il Rimini presenta Mastronicola e Tamai: "Sarà una nuova avventura"

Il direttore sportivo Tamai: "È stato deciso tutto di corsa nel giro di due giorni, giocatori ne abbiamo già presi in considerazione"

Dopo l'annuncio di giovedì, è arrivata puntuale venerdì la presentazione. E prende sempre più forma il nuovo Rimini F.C. Per i tisofi una buona notizia, Alessandro Mastronicola torna sulla panchina biancorossa, lasciata tre anni fa dopo una stagione trionfale, la prima del Rimini Football Club, culminata con la promozione in serie D.

A costruire quella squadra fu il direttore sportivo Pietro Tamai, anch’egli di ritorno e si ricompone così il binomio scelto dall'ex patron Giorgio Grassi.

Tamai racconta come è arrivata la chiamadal club biancorosso e le prime mosse: "È stato deciso tutto di corsa nel giro di due giorni, giocatori ne abbiamo già presi in considerazione ed oggi incontreremo la società per il campionato di serie D e per il Rimini non potrà che essere importante. Siamo andati più a lavorare sul discorso degli under, se la società ci dirà di ragionare sulla serie C faremo una valutazione diversa. Nella formazione Berretti abbiamo ragazzi interessanti, alcuni profili che possono far parte di una rosa. Non so ancora il budget a disposizione, ne parleremo oggi pomeriggio. Io ho accettato l’incarico perché sono di Rimini e sono stato qui tre anni, l’impegno sarà al massimo. I giocatori a Rimini vengono volentieri per cui cercheremo di allestire la miglior rosa possibile, ringrazio sia Rota che Sammarco per questa opportunità. Noi siamo qui per fare bene ”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mastronicola conferma con entusiasmo: "È stato tutto inaspettato, ho ricevuto una chiamata da Pietro, pensavo per fare due chiacchiere. Mi ha detto vieni che parliamo del Rimini. Questo è successo mercoledì sera, poi ieri mattina abbiamo deciso di iniziare questa nuova avventura. Arrivo sereno, con la consapevolezza di quello che posso dare. Cerchiamo giocatori che possano fare entrambe le categorie, Arlotti è uno di quelli che abbiamo messo nella nostra lista. Non andremo fuori Rimini per il ritiro, restiamo in città, dove ci amano. In questi anni ho giocato con il 3-5-2 quella è la mia idea di calcio. Chi verrà qui è perché vuole il Rimini e non perché il Rimini vuole lui, quando io arrivai da giocatore volevo solo vincere con questa maglia. Io stesso ho voluto tornare a tutti i costi anche se poi è successo tutto in un attimo. Farò l’impossibile perché questa società sia ambita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Ristorante riminese nel top restaurant di TripAdvisor

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento