menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine dell'evento "I Love Uso" a Bellaria a rappresentare l'attenzione della città per il ciclismo (foto d'archivio)

Un'immagine dell'evento "I Love Uso" a Bellaria a rappresentare l'attenzione della città per il ciclismo (foto d'archivio)

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

L'assessore Galli: "Auspichiamo che questo evento possa rappresentare un passo significativo verso il ritorno alla normalità, un buon auspicio anche per il turismo"

Il prossimo fine settimana, Bellaria Igea Marina accoglierà il “Giro di Romagna per Dante Alighieri”, corsa ciclistica organizzata da Extragiro composta da quattro tappe sulle strade della Romagna: appuntamento fissato per venerdì 23 aprile, quando la città di Panzini sarà luogo di partenza della seconda tappa della kermesse sportiva, che porterà gli atleti a percorrere circa 140 chilometri nell’entroterra fino a Santa Sofia.
"La manifestazione porta un nome importante e unisce sport, identità dei territori e le celebrazioni dedicate al Sommo Poeta a settecento anni dalla sua morte. Bellaria Igea Marina ne è orgogliosamente parte, avendo l’Amministrazione sposato con entusiasmo il progetto in collaborazione con Fondazione Verdeblu", afferma l'assessore allo Sport e al Turismo Bruno Galli.

Una realtà, Bellaria Igea Marina, che può vantare un rapporto speciale con il mondo delle due ruote. "Se da un lato è infatti doveroso il ricordo di Marco Pantani, che poco lontano nacque e cominciò il proprio percorso verso la storia, dall’altro la nostra città ha maturato nel tempo un legame tutto suo con la bicicletta - prosegue Galli - Che passa attraverso la pratica quotidiana, ed in alcuni casi agonistica, di centinaia di sportivi, e aziende di successo impegnate nel settore. Ma anche apprezzate manifestazioni come “I Love Uso”, che in questi anni ha portato in città migliaia di appassionati di mountain bike, nonchè politiche in termini di viabilità che promuovono e favoriscono la mobilità dolce."

Occasione preziosa per Bellaria Igea Marina, quella rappresentata dal Giro di Romagna, per diverse ragioni. "Anzitutto l’auspicio è che questo momento di divertimento, benessere e condivisione all’aria aperta possa essere un passo significativo verso l’uscita dalle restrizioni della pandemia ed il ritorno alla normalità", aggiunge l’Assessore, che sottolinea poi il valore della manifestazione anche "come vetrina positiva in vista di quella stagione turistica a cui Bellaria Igea Marina guarda con fiducia." Non a caso, a seguito del Giro di Romagna per Dante Alighieri, "intendiamo organizzare o ospitare altre importanti manifestazioni ciclistiche, consolidando la promozione turistica del territorio espressamente dedicata agli appassionati del settore bike e mirando a entrare con continuità nel palinsesto di grandi manifestazioni."

Venerdì prossimo, nel secondo giorno di gare, alle 13 i giovani corridori under 23 si raduneranno in piazzale Capitaneria di Porto; di qui, prima di raggiungere il “chilometro zero” in via San Giuseppe, i ciclisti sfileranno lungo le vie della città percorrendo quasi quattro chilometri e toccando viale Pinzon, via Alfieri, via del Trabaccolo, via Panzini, via Torre, viale Paolo Guidi, via Pascoli, via Ravenna, via Giovanni XXIII. "A tutti i partecipanti e a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare la manifestazione, diamo sin da ora un caloroso benvenuto", conclude Galli.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento