Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità Riccione

Circa 200 studenti del liceo Volta-Fellini in collegamento col Premio Nobel Didier Queloz

Momento centrale della mattinata sarà il collegamento da Cambridge del professor Didier Queloz (Premio Nobel per la Fisica nel 2019), che ha accettato di connettersi per un evento pensato per le scuole

Martedì circa 200 studenti del Liceo Volta-Fellini di Riccione parteciperanno, in collegamento streaming dalla sede di via Piacenza, ad una giornata della Settimana Mondiale dello Spazio. Momento centrale della mattinata sarà il collegamento da Cambridge del professor Didier Queloz (Premio Nobel per la Fisica nel 2019), che ha accettato di connettersi per un evento pensato per le scuole e per mandare un forte messaggio ai ragazzi relativamente all’importanza ed al potere della scienza, soprattutto nel momento drammatico che l’umanità sta vivendo a causa della pandemia da Coronavirus. Ci saranno anche il presidente dell'ASI (Agenzia Spaziale Italiana) Giorgio Saccoccia, il presidente dell'INFN Antonio Zoccoli, il direttore scientifico INAF, Filippo Zerbi, l’addetta scientifica dell'ambasciata italiana a Londra Luisa Tondelli. 
Quello del Prof. Didier Queloz è l'unico collegamento del Nobel da Cambridge con l'Italia nel 25esimo anniversario dell'annuncio della scoperta di “51 Peg b”, primo pianeta scoperto fuori dal sistema Solare. 

Interverranno inoltre: Annamaria Nassisi ( WIA-Europe);  Claudio Pettinari (Magnifico Rettore dell'Università di Camerino); Enrico Giovannini (portavoce ASviS). L’evento sarà presentato dall’astrofisica Francesca Faedi e moderato dal Dr. Vincenzo Vagnoni (INFN/CERN). Gli studenti di alcune scuole superiori di tutto il  territorio nazionale avranno la possibilità unica di dialogare e confrontarsi con ricercatori, professori, un Premio Nobel,  per parlare di Scienza. L'evento sarà in streaming sul sito del Comune di Osimo ed Osimolab, promotori dell'evento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circa 200 studenti del liceo Volta-Fellini in collegamento col Premio Nobel Didier Queloz

RiminiToday è in caricamento