San Martino per la prima volta senza fiera, ma un pasticciere crea il dolce dei "Becchi"

Il dolce, a forma di corna, è preparato con un'antica ricetta della classica ciambella, unita alla friabilità dei biscotti che preparava Dante Succi, pasticciere e padre di Andrea

Per la prima volta il comune di Santarcangelo ha dovuto annullare la Fiera di San Martino lasciando tutti con l'amaro in bocca, ma la pasticceria Succi per ritrovare il 'gusto' di vivere in allegria questo tempo ha messo a punto il "dolce dei becchi".

Il dolce nasce dalla fantasia, dalla creatività e dalla voglia del pasticciere Andrea Succi di rendere omaggio, anche in maniera divertente, a Santarcangelo e alla Fiera di San Martino. La ricetta del dolce - a forma di corna - riprende un'antica ricetta della classica ciambella, unita però alla friabilità dei biscotti che preparava Dante Succi, pasticciere e padre di Andrea, già nel 1946. A tutto questo si aggiunge la golosità del cioccolato fondente in gocce. E se la Festa di San Martino quest'anno rimane 'in soffitta', da Succi ci sarà la possibilità di brindare, in tutta sicurezza, seduti a tavola con un buon bicchiere di vino e il gustoso Dolce dei Becchi.

dolce dei becchi - 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento