Lutto nel mondo della musica: si è spento Gabriele Bianchi

Bianchi era nato nel 1950. Diplomato in percussioni  al Conservatorio Rossini di Pesaro,  dal 1972 al 1977 è stato percussionista presso l’orchestra sinfonica di Sanremo

Lutto nel mondo della musica. Si è spento Gabriele Bianchi, per oltre 30 anni responsabile della sezione percussioni del Teatro alla Scala di Milano, compositore ed esecutore solista ha fatto onore alla sua città suonando con i direttori più importanti del mondo  e partecipando a tournee in tutto il mondo. Per la Banda città di Rimini Gabriele è stato un punto di riferimento importante. Le sue eccellenti doti musicali ed umane, la sua empatia, il suo rigore professionale e la sua lunga esperienza in importantissime formazioni orchestrali hanno dato per tanti anni prestigio e qualità alla Banda e alla sua città.

Bianchi era nato nel 1950. Diplomato in percussioni  al Conservatorio Rossini di Pesaro,  dal 1972 al 1977 è stato percussionista presso l’orchestra sinfonica di Sanremo; nel 1975 ha vinto il concorso per percussioni al Teatro dell’opera di Genova; nel 1977 è primo idoneo nell’orchestra stabile dell’Emilia Romagna “A. Toscanini”; nel 1978 corona il suo sogno più grande vincendo il primo posto presso l’orchestra del Teatro alla Scala di Milano, responsabile della sezione “percussioni”. Incarico che ricoprirà per oltre 30 anni.
Con l’orchestra del Teatro alla Scala ha suonato con tutti i più grandi direttori del mondo ( da Bernstein, Abbado, muti, ecc) e ha partecipato a centinaia di tournee in tutto il mondo.
Si è esibito come compositore e come solista in numerosi concerti, tra i quali “Concertino per Xilofono orchestra” di T. Mayazumi, in prima esecuzione italiana e “ Concertino per batteria e piccola orchestra” di Milhaud. Proverbiale e ricca di aneddoti è stata la sua “passione” per Giorgio Gaber, che ha animato simpatiche e divertenti serate con gli amici.

"Ci mancherai Gabriele, ci mancheranno il tuo sorriso e le tue smorfie quando sentivi una nota sbagliata e fuori tempo, mancherai ai tuoi colleghi e amici della Banda e ai tanti giovani ai quali hai insegnato il valore della musica e della cultura e l’impegno e la passione per far musica insieme", è il ricordo della Banda Città di Rimini. I fumerali si terranno lunedì alle 10 nella Chiesa di San Giovanni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Contributi a fondo perduto per migliorare e modernizzare negozi, bar e ristoranti

  • Covid-19, altri 19 guariti. Cinque nuovi contagiati: i positivi totali sono 163

Torna su
RiminiToday è in caricamento