Turisti minorenni devastano stabilimento balneare, genitori pagano i danni

Chiamati dai bagnini, gli agenti della polizia di Stato si sono trovati davanti un gruppo di baby vandali

Quando si sono trovati davanti la spiaggia vandalizzata, con ingenti danni alle attrezzature, i bagnini del Bagno 3 di Viserba hanno pensato a una sorta di "avvertimento" e hanno chiesto l'intervento della polizia di Stato. Arrivati sul posto, nella serata di domenica, invece di malavitosi gli agenti si sono trovati davanti un gruppetto di baby vandali. I componenti della gang, infatti, erano tutti turisti francesi minorenni arrivati in vacanza sulla Riviera coi genitori. I ragazzini sono stati identificati e, una volta avvisati i parenti, sono stati denunciati a piede libero. Allo stesso tempo, i genitori sono stati costretti a pagare per le bravate dei figli risarcendo i danni allo stabilimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento