menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A giugno partono i lavori di riqualificazione della zona dell’ex macello

La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per l'intervento di riqualificazione urbana che sarà realizzato nell'ambito delle opere di urbanizzazione primaria dell'immobile di edilizia residenziale pubblica di via Toni

L’inizio dei lavori è previsto per giugno. La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per l’intervento di riqualificazione urbana che sarà realizzato nell’ambito delle opere di urbanizzazione primaria dell’immobile di edilizia residenziale pubblica di via Toni, che si caratterizza sia per la riqualificazione di alcune opere infrastrutturali esistenti (sistemazione Via Dario Campana fronte Macello comunale, sistemazione Via Toni, riqualificazione parcheggio Via De Giovanni), che per la realizzazione ex novo di urbanizzazioni (rotatoria Via Dario Campana, percorso pedonale Via Toni - parcheggio Via De Giovanni, pista ciclabile Via Nataloni).

Una serie d’interventi inclusi nel “Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile ambito ex macello comunale” che, oltre alla realizzazione di un immobile di edilizia residenziale pubblica, prevede anche l’adeguamento e la realizzazione ex novo di opere infrastrutturali necessarie per il recupero della qualità urbana di un ambito fortemente strategico per la città.

La finalità dell’intervento nel suo complesso è quella di garantire una migliore fruizione degli spazi pubblici, non solo nell'ambito territoriale in esame ma in un contesto ben più ampio e di forte interesse urbano, nonché di riqualificare l’intero comparto che gravita intorno all’edificio dell’ex macello, favorendo la circolazione stradale con particolare riferimento alla sicurezza delle utenze deboli della strada quali pedoni e ciclisti.  

In particolare l’intervento si articola nella realizzazione ex novo della rotatoria tra via Campana e via Toni In corrispondenza dell’intersezione stradale tra via Campana e via Toni è prevista la realizzazione di una rotatoria nuova a sostituzione di quella provvisoria posta in essere nel 2006.

Considerato l’apporto sicuramente favorevole della predetta soluzione temporanea, monitorato negli anni, al fine della sicurezza stradale e della fluidità del traffico nell’intersezione tra via Campana - via Toni, si è scelto di costruire una rotatoria definitiva avente caratteristiche dimensionali e geometriche in funzione dell’area sulla quale essa insiste e, in particolare, dell’andamento non lineare del tracciato di via Campana che, proprio nella zona di innesto con via oni presenta discontinuità nell’andamento dell’asse viario. Sono previsti, a margine della rotatoria, tratti di percorsi pedonali perimetrali e attraversamenti pedonali all’incrocio con le tre direttrici che in essa convergono: via Toni e i due tratti di via Campana, a mare e a monte dell’intersezione stradale.

E' prevista anche la sistemazione di Via Campana di fronte all’ex macello comunale Nel tratto di Via Campana che fronteggia la facciata dell’ex macello, ovvero tra via Toni e via Nataloni, sono previste opere di riqualificazione consistenti in: rifacimento delle aiuole esistenti, realizzazione di un percorso pedonale e di un percorso ciclabile sul lato Nord; riorganizzazione dell’area destinata a parcheggio pubblico e realizzazione di un percorso ciclo-pedonale contiguo sul lato Sud.

E’ prevista la realizzazione di un percorso pedonale di collegamento tra Via B. Toni e il parcheggio di Via O. De Giovanni, costituito da un primo tratto, di prolungamento della attuale Via B. Toni fino al parco XXV Aprile, previsto come percorso ciclo-pedonale asfaltato e corredato da opere di pubblica illuminazione, e da un secondo tratto, all’interno del parco XXV Aprile, di tipo naturalistico, con pavimentazione in brecciolino.

Sul lato mare di Via N. Nataloni è stato previsto un percorso ciclabile mono-direzionale protetto dalla sede stradale. E’ prevista la sistemazione del parcheggio e, in particolare, il rifacimento delle aiuole esistenti e la bonifica di una parte dell’area adibita alla sosta delle auto. In tutte le aree carrabili interessate dagli interventi si procederà con il rifacimento della pavimentazione in conglomerato bituminoso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento